Giovanili News Generale 30 settembre 2020

Primavera TIM Cup: undici metri di felicità per i ragazzi di Corrent che volano agli ottavi

Verona - La Primavera vince ai rigori una partita infinita e ricca di emozioni. Il 2° Turno eliminatorio di Primavera TIM Cup premia ancora i gialloblu che, a pochi giorni dall'inizio del campionato, si conquistano l'accesso agli ottavi di finale di Coppa.

Primo tempo quasi perfetto dell'Hellas, che concretizza la prima occasione creata grazie al tiro a incrociare di Lorenzo Bertini, che dopo settanta secondi porta avanti il Verona. I gialloblu - padroni del gioco e impensieriti solo da alcuni sporadici tentativi avversari, mai in grado di impegnare seriamente Aznar - raddoppiano verso la mezz'ora con il calcio di rigore guadagnato da Terracciano e trasformato da Bernardo Calabrese. Il gol del Cittadella, unica pecca della prima frazione, arriva da Christopher Borgo che sfrutta al meglio un assist filtrante di Vranovci.

Nella ripresa gli ospiti prendono coraggio, mettendo in difficoltà Aznar in un paio di occasioni prima di trovare la rete del pareggio: questa volta è proprio Auron Vranovci a segnare, concludendo in rete una bella azione di Borgo. L'Hellas incassa, ma reagisce sfiorando più volte il 3-2, senza tuttavia trovare la rete per tutto il resto dei 90' regolamentari.

Il primo tempo supplementare è interamente di marca Hellas, con il Cittadella che si affida a uno straordinario Petre, autore di tre parate veramente prodigiose. Nota di merito anche per Bernardi, che salva tutti su un contropiede del Cittadella. Nel secondo tempo supplementare l'arbitro concede il rigore per un fallo di Coppola in area, nonostante la posizione sospetta di Kevin Rossi che era rimasto a terra, con i crampi, in area. È lo stesso capitano granata a realizzare dal dischetto, salvo poi farsi espellere per somma di ammonizioni dopo essersi tolto la maglia. Il Verona si riversa in avanti e, proprio nel più insperato momento, a 1' dalla fine, è lo stesso Diego Coppola a riequilibrare il risultato: 3-3, si va ai tiri di rigore. Martone sbaglia il primo, ma Victor Aznar ne para due, trascinando i suoi agli ottavi.

HELLAS VERONA-CITTADELLA 9-8 d.t.r.
Marcatori: 2' pt Bertini, 28' pt rig. Calabrese, 35' pt Borgo, 13' st Vranovci, 8' sts rig. Rossi K., 14' sts Coppola

Hellas Verona: Aznar; Fornari (dal 10' sts Diaby), Bernardi, Coppola, Squarzoni (dal 26' st Bragantini), Calabrese, Pierobon, Terracciano, Bertini (dal 49' st Martone), Jocic (dall'11' st Zingertas), Cancellieri
A disp.: Scalera, Patuzzo, Gresele, Bracelli, Ilie, Agbugui, Gomez Marquez, Ferrarese
All.: Corrent

Cittadella: Petre, Oprean, Ercolani (dal 1' st Rossi D.), Tomasi, Smajlaj, Feltrin, Dona (dall'11' st Adjei), Rossi K., Borgo (dal 24' st Pontin), Vranovci (1' sts Saggionetto), Nwachukwu (dall'11 st Giacomazzo)
A disp.: Fortin, Talamonti, Sessi, Zambon
All.: Rossi

Arbitro: Rinaldi (Sez. AIA Bassano del Grappa)
Assistenti: Lattanzi (Sez. AIA Milano), Donato (Sez. AIA Milano)

NOTE. Ammoniti: Dona, Tomasi, Rossi K., Nwachukwu, Coppola, Pierobon Espulso: Rossi K.

Articoli correlati