News Generale 3 gennaio 2021

Magnani: "Vittoria della squadra, questo gruppo sta bene assieme e si vede. La mia stagione? Giocare in questo Verona dà grande forza mentale" / VIDEO

La Spezia - Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Giangiacomo Magnani, rilasciate al termine di Spezia-Hellas Verona, 15a giornata della Serie A TIM 2020/21.

"La vittoria di oggi? Bella, cercata e, soprattutto, molto importante. Ci abbiamo creduto e abbiamo conquistato tre punti fondamentali per noi. Il gol di Zaccagni? Va dato grande merito a Mattia, sia per la rete che per la grande stagione che sta facendo. Cosa ci ha detto negli spogliatoi dopo un gol del genere? Ci ha spiegato che la palla era arretrata e, di conseguenza, perfetta per fare la rovesciata. È stato un gesto tecnico che va solo applaudito. Non solo per l'acrobazia in sé, ma anche per l'azione bellissima che ha portato al gol. Per questo i complimenti non vanno fatti solo a lui, ma anche a tutta la squadra, capace, tramite una bellissima trama offensiva, di confezionare un gol a dir poco meraviglioso. Io marcatore del centravanti avversario? È il mio ruolo. Sono contento per la fiducia dei compagni, del mister e della Società. Non solo a livello personale, ma anche per il lavoro che stiamo facendo ogni giorno e per i risultati che stiamo ottenendo settimana dopo settimana. Speriamo di poter migliorare sempre di più, la strada è quella giusta. La mia crescita e la mia continuità? Quando senti la fiducia dell'ambiente, tutto è più facile. Io qui sento il supporto di tutto il mondo Hellas e questo mi dà una grandissima forza mentale. Inoltre fisicamente mi sento bene, come forse non sono mai stato in carriera. Tuttavia, spesso si pensa che un calciatore sia solo muscoli, in realtà c'è molto altro ancora. Non siamo delle macchine, la componente emotiva è molto importante per noi e io qui, a Verona, mi trovo veramente bene. La forza del gruppo? Stiamo molto bene insieme, c'è sempre stato feeling sin dai miei primi giorni in maglia gialloblù. Quotidianamente lavoriamo per cercare di creare la giusta amalgama tra di noi e, in questo, noi nuovi siamo aiutati ad inserirci dallo 'zoccolo duro' della squadra e dal mister. Piano piano questa alchimia tra noi si sta iniziando a vedere anche sul terreno di gioco, se continuiamo così ci toglieremo delle grandi soddisfazioni".