News Generale 13 agosto 2020

Lucas: «Finale di TIM Cup storica e meritata: ecco come la stiamo preparando» / AUDIO

Verona - Meno di due settimane. Manca davvero pochissimo alla finale di Primavera TIM Cup, alla quale l'Hellas Verona è approdato per la prima volta nella propria storia. Un percorso fantastico e lungo un anno, durante il quale i giovani gialloblù allenati da Nicola Corrent hanno sconfitto, nell'ordine, SPAL, Pordenone, Cagliari, Frosinone e Roma in una serie di sfide appassionanti e ricche di gol.

Dall'altra parte del tabellone si è fatta largo la Fiorentina, che ha eliminato dapprima il Genoa, poi Milan ed infine la Juventus. I ragazzi allenati da qualche settimana da Alberto Aquilani sono alla seconda finale consecutiva dopo quella vittoriosa dello scorso anno. Una gara storica per l'Hellas, in programma al Mapei Stadium il prossimo 26 agosto (ore 18), alla quale Lucas e compagni si stanno preparando giorno dopo giorno.

 

Proprio il capitano della Primavera, fresco di esordio in Serie A con il Verona, è stato ospite di Hellas Verona Channel: «Ci stiamo preparando al meglio, anche se in modo atipico rispetto a quanto si fa normalmente. Ci siamo infatti ritrovati da qualche settimana, suddividendoci in tre gruppi: i ragazzi aggregati alla Prima Squadra nel finale di stagione, quelli che si sono comunque allenati a Peschiera a partire da maggio e quelli che invece erano rimasti a casa fino a luglio inoltrato. Tre condizioni fisiche molto diverse tra loro, che abbiamo cercato di far collimare giorno dopo giorno, con del lavoro personalizzato prima di una fase conclusiva tutti assieme. Da lunedì, comunque, inizieremo a fare le sedute in un unico blocco per arrivare pronti al 26, anche se già nell'amichevole contro la Juventus di sabato scorso abbiamo fatto vedere ottime cose e avremmo potuto segnare anche di più. Sappiamo bene cosa voglia dire questa partita, per noi stessi ma anche per il Verona e per la città: in palio c'è una competizione nazionale, una di quelle cose che restano per sempre nella storia dei Club. Mister Corrent è carichissimo e ci trasmette sia la sua passione che la sua appartenenza a questa maglia. Il mio esordio in Serie A? Un sogno realizzato, era la cosa che volevo di più al mondo. La differenza con la Primavera è enorme, devi avere una velocità di pensiero mostruosa. Ma ora penso solo a questa finale».

 

Ascolta "4 chiacchiere con Lucas verso la finale di Primavera TIM Cup" su Spreaker.