News Generale 27 settembre 2020

Hellas Verona-Udinese 1-0: Favilli-gol al debutto e rimaniamo a punteggio pieno!

Verona - Al ‘Bentegodi’, nella seconda giornata della Serie A TIM 2020/21 e nella seconda partita casalinga consecutiva per i gialloblu, il Verona supera per 1-0 l’Udinese, grazie al gol ad inizio ripresa di Favilli, rimanendo a punteggio pieno in classifica.

Venendo alla cronaca, nel primo tempo al 7’ occasionissima per l’Hellas: Veloso in verticale per Di Carmine, che difende palla e la serve a ritroso per Barak, la cui geniale ‘imbucata’ spalanca la porta a Zaccagni, che però calcia a lato. Quattro minuti più tardi, punizione-cross di Dimarco dalla sinistra e colpo di testa imperioso di Çetin che sorvola la traversa.
L’Udinese mette la testa fuori dal guscio al 12’, con Lasagna che in velocità supera di slancio Lovato ma poi non inquadra la porta dal limite dell’area.
L’Udinese fa valere chili e centimetri, giocando una partita molto fisica, il Verona è più votato al fraseggio, ma gli ospiti sono efficaci nella loro tattica ostruzionistica, spezzettando la partita e togliendo ritmo e continuità di manovra ai ragazzi di Juric.
Fiammata gialloblu al 35’: cross di destro di Veloso, sponda aerea di Dimarco, respinta corta e centrale della difesa friulana sul destro di Tamèze, che dal limite - al volo - conclude a lato.

Squadre al riposo sul parziale di 0-0, non prima però che Favilli rilevi l’acciaccato Di Carmine e che Rodrigo Becão colpisca la traversa di testa su spiovente in area di De Paul.

Nella ripresa, pronti-via, il Verona non libera la propria area e Lasagna, per poco, non insacca il pallone di sinistro nell’angolino. Rischiano ancora i gialloblu su spiovente da angolo e colpo di testa nel traffico di Samir che si adagia sulla parte alta della traversa.
Ma poi è il Verona a sfiorare il vantaggio: azione avvolgente, in stile rugbistico, con Tamèze che apre a destra - in area - per il destro di Faraoni, respinto a mano aperta da Musso.
E al 12’ il Verona si porta a condurre: cross dalla destra di Barak, leggermente deviato da Faraoni, per la girata sotto porta di Favilli, che firma l’1-0 e la sua prima rete in carriera in Serie A.
Finisce così, e gli applausi e i cori dei 1000 spettatori del ‘Bentegodi’ rivolti ai gladiatori gialloblu sono la degna ed emozionante conclusione del match, riconciliando anche con quel clima da stadio che tanto è mancato e che evidentemente ancora manca nella sua massima espressione.

Ma adesso l’attenzione è già rivolta alla prima trasferta stagionale, quella di domenica prossima, 4 ottobre, al ‘Tardini’ (ore 15) contro il Parma.

HELLAS VERONA-UDINESE 1-0

Marcatore: 12' st Favilli

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Gunter, Lovato; Faraoni, Tamèze (dal 45' st Dawidowicz), Veloso, Dimarco; Baràk, Zaccagni (dal 32' st Colley); Di Carmine (dal 40' pt Favilli)
A disposizione: Berardi, Pandur, Lazovic, Udogie, Ilic, Terracciano, Salcedo, Lucas, Ruegg
All.: Ivan Juric

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio (dal 34' st Nestorovski), Samir; Ter Avest, Coulibaly, Arslan (dal 16' st Forestieri), De Paul, Zeegelaar (dal 16' st Ouwejan); Lasagna, Okaka
A disposizione: Gasparini, Nicolas, Proedl, Nuytinck, Battistella, Micin, Palumbo, Matos, Ekong
All.: Luca Gotti

Arbitro: Manuel Volpi (Sez. AIA Arezzo)
Assistenti: Dario Cecconi (Sez. AIA Empoli), Manuel Robilotta (Sez. AIA Sala Consilina - SA -)

NOTE. Ammoniti: Favilli