News Generale 22 novembre 2020

Hellas Verona-Sassuolo 0-2: prima, beffarda sconfitta stagionale al 'Bentegodi'

Verona - Nell'ottava giornata della Serie A TIM 2020/21, il Verona perde la sua prima partita casalinga stagionale, laddove nelle precedenti quattro gare di campionato aveva raccolto al ‘Bentegodi’ tre vittorie e un pareggio per complessivi 10 punti sui 12 in classifica. Una sconfitta, quella contro il Sassuolo (0-2 il finale), assolutamente immeritata e col retrogusto amaro della beffa, visto e considerato che gli emiliani hanno portato a casa i 3 punti con gli unici due tiri in porta (uno per tempo, di Boga e Berardi), effettuati in 90 e più minuti, mentre il Verona ha colpito tre pali e una traversa ma ha anche prodotto tante altre palle-gol significative. Un vero peccato, ma la squadra di Juric c’è, valutando l’ottima prestazione, nonostante le molte assenze.

Venendo alla cronaca, inizio di match interlocutorio, con nessuna delle due squadre che riesce ad impossessarsi del pallino del gioco, ma al 5’ la partita si scuote, come il palo alla sinistra di Consigli, colpito in pieno dal mancino di Ilic. Il Verona insiste, macina gioco e rimane in proiezione offensiva, tenendo il Sassuolo lontana dalla porta di Silvestri. Al 15’ azione avvolgente della squadra di Juric, che poi trova un varco sulla sinistra, da dove Dimarco pennella un cross sul primo palo per il colpo di testa di Di Carmine che - contrastato da Ferrari - non inquadra la porta. Il Sassuolo alleggerisce la pressione al 19’, con volata sulla sinistra di Boga, che poi si accentra e calcia di destro, altissimo. Sette minuti più tardi, azione insistita sulla sinistra di Dimarco, il cui tiro-cross mancino va a sbattere sul secondo palo, a Consigli battuto. Verona ancora sfortunato. Alla mezz’ora ancora gialloblù vicinissimi al vantaggio: punizione-cross dalla destra di Zaccagni per il sinistro al volo in piena area di Dawidowicz, ma Consigli si supera togliendo il pallone da sotto la traversa con un riflesso portentoso.
Al 38’ deve dare forfait Kalinic, per un fastidio muscolare: al suo posto entra Colley. Due minuti più tardi, corner di Dimarco per la sponda aerea di Magnani indirizzata sul secondo palo, dove Colley non trova per un soffio la deviazione vincente. Al 42’, nell’unica smagliatura difensiva gialloblù, Boga viene lasciato libero in area di stoppare il pallone e di spostarselo sul destro, col quale dipinge un ‘arcobaleno’ imparabile per Silvestri. Ospiti in gol al primo tiro nello specchio della porta.

Le squadre vanno al riposo col Sassuolo immeritatamente in vantaggio per 1-0.

Nella ripresa parte forte il Sassuolo con destro dai 25 metri di Locatelli che si perde alto sopra la traversa. Il Verona prova ad impossessarsi del pallino del gioco e a premere in avanti alla ricerca del pari, andandoci vicinissimo al 13’ con Colley che mette in moto Zaccagni sulla sinistra, il cui affondo con relativo assist a ritroso da fondo campo è un invito al gol per Tamèze, il quale calcia però malissimo dal limite dell’area. Al 20’ Dimarco lavora un buon pallone in area sulla sinistra e lo serve sul primo palo a Colley, che ripetutamente prova la conclusione, venendo sempre murato. Due giri di lancette più tardi, mister Juric sostituisce un Ilic positivo ma stanco, inserendo al suo posto capitan Veloso, che torna in campo dopo due mesi di assenza. A seguire fuori Ceccherini e dentro Udogie, che va a spingere sulla sinistra, con Dimarco spostato al centro della difesa in coppia con Magnani. Al 31’ il raddoppio del Sassuolo: coast to coast centrale di Berardi che va sino in fondo e insacca sotto la traversa il pallone dello 0-2.
Il Verona non demorde, ma non è giornata, con Veloso che colpisce il terzo palo della partita, con Consigli che compie un autentico miracolo su colpo di testa ravvicinato di Salcedo e con il colpo di testa di Udogie all’ultimo assalto che si stampa sulla traversa. Incredibile.

Finisce 2-0 per il Sassuolo, risultato bugiardo e beffardo per la squadra di Juric.

Ora il Verona è atteso da un doppio impegno in trasferta nel breve arco di sei giorni: mercoledì in Coppa Italia a Cagliari e sabato sera, a Bergamo, contro l’Atalanta per la nona giornata della Serie A TIM.

HELLAS VERONA-SASSUOLO 0-2
Marcatori: 43' pt Boga (0-1), 31' st Berardi (0-2)

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Ceccherini (dal 22' st Udogie), Dimarco; Baràk, Ilic (dal 22' st Veloso), Tameze; Zaccagni; Di Carmine (dal 33' st Salcedo), Kalinic (dal 38' Colley)
A disposizione: Berardi, Pandur, Cetin, Terracciano, Cancellieri, Amione, Danzi, Bertini
All.: Ivan Jurić

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan (dal 20' st Ayhan), Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Lopez (dal 36' st Obiang); Berardi, Djuricic (dal 28' st Traore), Boga (dal 36' st Marlon); Raspadori (dal 28' st Muldur)
A disposizione:
Turati, Magnanelli, Peluso, Oddei, Bourabia, Kyriakopoulos, Schiappacasse
All.:
Roberto De Zerbi

Arbitro: Daniele Chiffi (Sez. AIA Padova)
Assistenti: Christian Rossi (Sez. AIA La Spezia), Filippo Bercigli (Sez. AIA Valdarno)

NOTE. Ammonizioni: Dimarco, Lopez, Locatelli, Berardi