News Generale 19 ottobre 2020

Hellas Verona-Genoa 0-0: terza partita su quattro a punti senza subire gol

Verona - Al ‘Bentegodi’, nella quarta giornata della Serie A TIM 2020/21 e nella terza gara casalinga di quest’inizio di torneo, il Verona fa 0-0 col Genoa, raccogliendo il settimo punto in campionato, frutto del terzo risultato utile in quattro gare, nelle quali la squadra di Juric ha subìto un solo gol (a Parma). Ai gialloblu, autori di una buona prestazione sul piano del gioco e della costante pressione offensiva, è mancato solo il gol.

Venendo alla cronaca, inizio di match a buoni ritmi e con sostanziale equilibrio, poi il Verona guadagna progressivamente metri di campo, costringendo il Genoa a rintanarsi nella propria metà campo e rompendo gli indugi al 12’ su cross dalla sinistra di Ilic e colpo di testa dell’avanzata Ceccherini, che non inquadra la porta. A seguire conclusione mancina - forte ma centrale - di Ilic.
Al 21’ Tamèze per Favilli che innesca la corsa di Colley, il quale rientra sul destro ma poi calcia debolmente fra le braccia di Perin.
Tre minuti più tardi splendida azione in verticale dei gialloblu, con Faraoni che dalla destra pennella un dosato traversone a centro area per Colley, il cui colpo di testa a campanile termina fra le braccia di Perin.
Al 33’ brivido per i gialloblu su incursione centrale di Pandev, che entra in area e calcia, trovando però l’opposizione di Silvestri, bravissimo.
Sul ribaltamento di fronte, galoppata e tiro in corsa di Tamèze, con Perin che si distende e si rifugia in angolo.
Al 41’ svetta in area Favilli, il cui colpo di testa schiacciato a terra si impenna e viene smanacciato sopra la traversa da Perin.

Squadre al riposo sul parziale di 0-0.

Nella ripresa, parte forte il Verona: Tamèze recupera palla, serve Colley che a sua volta invita al tiro Favilli, la cui conclusione - un po’ strozzata - è facile preda di Perin.
Gioca (quasi) solo il Verona, che al 12’ torna rendersi pericoloso su sponda di Favilli per il sinistro di Colley, deviato sul fondo da Perin.
Colleziona calci d’angolo in serie il Verona, con mister Juric che al 15’ fa debuttare in gialloblu Nikola Kalinic. Il croato si posiziona al centro dell’attacco.
Al 27’ cross teso del neo entrato Dimarco sul primo pallo, con Faraoni che per poco non trova la deviazione vincente.
Lo stesso Faraoni, con un perentorio colpo di testa su punizione-cross di Dimarco, costringe Perin al grande intervento in volo.

Finisce 0-0, e per il Verona è il settimo punto sui 12 sinora a disposizione. Non male come bottino d’inizio campionato.

Prossimo impegno di campionato per il Verona la trasferta di domenica sera a Torino, quando - con calcio d’inizio alle ore 20.45 - i gialloblu affronteranno i nove volte campioni d’Italia della Juventus.

HELLAS VERONA-GENOA 0-0

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Ceccherini, Empereur (dal 33' st Dimarco); Faraoni, Vieira, Ilic, Lazovic; Tameze (dal 36' st Salcedo), Colley (dal 36' st Zaccagni); Favilli (dal 15' st Kalinic)
A disposizione: Berardi, Pandur, Di Carmine, Udogie, Terracciano, Ruegg, Amione, Ilie
All.: Ivan Juric

Genoa (3-5-2): Perin; Bani (dal 24' st Goldaniga), Zapata, Masiello; Ghiglione, Radovanovic, Badelj (dal 34' st Behrami), Rovella (dal 34' st Eyango), Czyborra; Pandev (dal 34' st Parigini), Shomurodov (dal 18' st Scamacca)
A disposizione: Paleari, Zima, Biraschi, Micovschi, Caso, Asoro, Dumbravanu
All.: Rolando Maran

Arbitro: Antonio Rapuano (Sez. AIA Rimini)
Assistenti: Tarcisio Villa (Sez. AIA Rimini), Fabrizio Lombardo (Sez. AIA Cinisello Balsamo)

NOTE. Ammonizioni: Badelj, Pandev, Tameze, Ghiglione