Giovanili 6 febbraio 2021

Primavera: l’Hellas rimonta ma cede nel finale per 3-2 al Venezia

Verona - Dopo le prime battute di gara, la prima occasione del match è - al 3' - per l'Hellas Verona con Florio che, su calcio di punizione, impensierisce l'estremo difensore del Venezia Lazar, costretto a deviare in corner. Al 13' il Venezia trova il vantaggio per 0-1 grazie alla conclusione da fuori area di Hasanbegovic. Immediata la reazione dei ragazzi di mister Corrent con Elvius che, un istante prima di calciare, viene anticipato da Lazar. Al 17' il Venezia raddoppia grazie ad una ripartenza finalizzata dalla rete di Hasabegovic. Il Verona riapre il match al 21' grazie ad un passaggio millimetrico di Coppola per Jocic che, dopo uno strepitoso controllo, conclude in rete alle spalle di Lazar. Al 35' il Verona si rende (ancora) pericoloso con una ripartenza: Florio serve in area di rigore Jocic che, a 'tu per tu' con Lazar, si fa ipnotizzare dal portiere veneziano che devia in corner. Ancora un'occasione per i gialloblù, al 39', con Jocic che serve Amione con un cross all'interno dell'area di rigore avversaria: il difensore argentino colpisce al volo e la palla esce a pochi centimetri dal palo.

Dopo 2 minuti di recupero le squadre vanno a riposo sul parziale di 1-2.

Il secondo tempo si apre con un cambio per i gialloblù: entra Astrologo ed esce Squarzoni. I primi minuti della ripresa 'vedono' il Verona costruire numerose azioni sulla fascia sinistra dove Amione e Florio offrono cross interessanti all'interno dell'area di rigore veneziana. Al 20' un altra occasione per Jocic che non riesce ad inquadrare la porta da buona posizione. Dopo 4 corner consecutivi l'Hellas Verona trova il pareggio con il colpo di testa di Coppola che sigla il momentaneo 2-2. Al 29' Bertini sterza in area di rigore avversaria e viene atterrato: l'arbitro indica il dischetto del rigore. La conclusione dello stesso Bertini viene intercettata da Lazar e deviata in angolo. Al 33' mister Corrent effettua la seconda sostituzione: entra Bragantini ed esce Cancellieri. Ancora da calcio d'angolo una conclusione pericolosa del Verona intercettata sulla linea di porta da Lazar. Al 50' st viene espulso Calabrese per un dubbioso fallo ai danni di Hasanbegovic che, dal dischetto, realizza la tripletta personale.

Termina qui la partita con il punteggio finale di 2-3 per il Venezia.

LE PAROLE DI MISTER CORRENT DOPO LA GARA
"Ad un passo dalla rimonta? Rimane un po' di rammarico e il rimpianto di non aver ribaltato il risultato viste le numerose occasioni create dai ragazzi. La reazione della squadra dopo i due gol subìti? Sicuramente c'è stata e lo si è visto in campo. Ci è mancata un 'pizzico' di lucidità nelle occasioni create. La prossima trasferta di Parma? Analizzeremo insieme la partita e la prepareremo al meglio".

HELLAS VERONA-VENEZIA 2-3
Marcatori: 13' e 17' pt Hasanbegovic (0-1)(0-2), 21' pt Jocic (1-2), 25' st Coppola (2-2), 50' st Hasanbegovic

HELLAS VERONA: Borghetto; Gresele, Amione, Coppola, Squarzoni (dal 1' st Astrologo), Calabrese, Florio, Terracciano (dal 31' pt Pierobon), Elvius, Jocic (dal 23' st Bertini), Cancellieri (dal 33' st Bragantini)
A disposizione: Aznar, Kivila, Bracelli, Bernardi, Diaby, Nkosi Kansaku, Ferrarese, Gomez Marquez
All.: Nicola Corrent

VENEZIA: Lazar; Garcia Leyba, De Grandi, Bortolin (dal 1' st Candic), Gabrieli, Poha, Perissinotto, Marchesan, Hasanbegovic, Peresin (dal 43' st Abubakar), Stefani (dal 33' st Salvador) (dal 48' st Mozzo)
A disposizione: Tonello, Galliani, Bossi, Marzocchi, Botta, Antinoro, Scanferlato
All.: Nicola Marangon

Arbitro: Francesco Luciani (Sez. AIA di Roma 1)
Assistenti: Luca Testi (Sez. AIA di Livorno), Marco Lencioni (Sez. AIA di Lucca)

NOTE. Ammonizioni: Gabrieli, Marchesan, Cancellieri, Gresele
Espulsione: al 50' st Calabrese