News Generale 28 ottobre 2020

Coppa Italia | Verona-Venezia 6-4 d.t.r: ai rigori la qualificazione al quarto turno contro il Cagliari

Verona - Al ‘Bentegodi’, nel terzo turno della Coppa Italia 2020/21, il Verona - in vantaggio per 2-0 sino all’84’ con gol di Ilic e Salcedo - deve ricorrere ai calci di rigore per piegare un indomito Venezia che si era addirittura portato a condurre nei tempi supplementari, poi terminati sul punteggio di 3-3. Nel prossimo turno della rassegna i gialloblu affronteranno il Cagliari, che ha sconfitto per 1-0 la Cremonese. Il match si disputerà a fine novembre in Sardegna, sempre con la formula della gara unica ad eliminazione diretta.

Venendo alla cronaca, nel primo tempo primo affondo del Venezia, al 5’ con cross dalla destra di Crnigoj e colpo di tacco di Forte parato a terra da Pandur.
Si gioca a ritmi piuttosto blandi, con poche occasioni degne di nota. Al 26’ cambio forzato nel Verona: esce Faraoni, zoppicante, al suo posto Dawidowicz che rileva la posizione come terzo centrale difensivo, a destra.
La partita scorre sui binari di uno sterile equilibrio sino al 36’, quando una punizione calciata rasoterra da Capello termina a lato di poco.
La partita si accende d’improvviso al 41’ quando, su tocco di Barak, Ilic dai 25 metri insacca nell’angolino con un sinistro di chirurgica precisione il pallone dell’1-0, parziale col quale si conclude il primo tempo, non prima che Dawidowicz sorvoli di poco la traversa con un destro potente da fuori area.

La ripresa si apre con una sventola di sinistro di Forte, che Pandur alza sopra la traversa. Il portierino croato si distingue anche poco dopo su conclusione potente da fuori area di Bjarkasson, respinta in tuffo.
Al 10’ si rivede il Verona, con cross nell’area piccola di Salcedo sul quale Zaccagni non trova l’impatto col pallone. Al 12’ bella combinazione in area Salcedo-Rüegg-Salcedo, con tiro a giro mancino di quest’ultimo che si spegne sul fondo. Due minuti più tardi il Verona raddoppio con bella azione avvolgente, propiziata da Ilic, proseguita da Dimarco e rifinita da Lazovic con un cross basso dalla sinistra che Salcedo insacca per il 2-0 gialloblu.
Al 38’ accorcia le distanze il Venezia con iniziativa personale e Stoccarda vincente di Johnsen. Quattro minuti più tardi l’inaspettato pareggio lagunare con penetrazione in area di Johnsen che poi tira, Pandur respinge corto e Capello insacca il 2-2, risultato con il quale di chiudono i 90 minuti regolamentari.

Sì va all’overtime. Nel primo tempo supplementare il Venezia completa la rimonta con gol di testa di Modolo su spiovente da calcio d’angolo per il 2-3. Nel secondo tempo supplementare i gialloblu rientrano in partita e in corsa per la qualificazione con il gol del 3-3 di Vieira sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Anche i supplementari terminano in parità, e allora si va ai rigori, dove è decisivo Pandur che para i primi due rigori.

Per il Verona, ora, l’attenzione torna a spostarsi nuovamente sul campionato, dove - per la sesta giornata della Serie A TIM - la squadra di Juric affronterà lunedì prossimo il Benevento allo stadio ‘Bentegodi’.

HELLAS VERONA-VENEZIA 6-4 dtr
Marcatori: 41' pt Ilić (1-0), 14' st Salcedo (2-0), 38' st Johnsen (2-1), 41' st Capello (2-2), 8' pts Modolo (2-3), 6' sts Vieira (3-3)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Pandur; Faraoni (25' pt Dawidowicz) (dal 34' st Tameze), Magnani (1' st Dimarco), Empereur; Ruegg (34' st Amione), Vieria, Ilić, Lazovic; Barak, Zaccagni (dal 18' st Colley); Salcedo
A disposizione:
Silvestri, Berardi, Dimarco, Udogie, Terracciano, Cancellieri, Bracelli, Pierobon, Colley
All.:
Ivan Jurić

VENEZIA (4-3-1-2): Pomini; St Clair, Cremonesi (dal 20' st Modolo), Svoboda, Marino (dal 36' st Ferrarini); Rossi (dal 20' st Fiordilino), Bjarkason, Crnigoj (dal 36' st Serena); Capello; Forte (dal 20' st Johnsen), Di Mariano
A disposizione: Lezzerini, Vacca, Aramu, Maleh, Ceccaroni
All.:
Andrea Soncin

Arbitro: Giacomo Camplone (Sez. AIA Pescara)
Assistenti: Thomas Ruggieri (Sez. AIA Pescara), Michele Grossi (Sez. AIA Frosinone)
IV uomo: Michele Delrio (Sez. AIA Reggio Emilia)

NOTE. Ammonizioni: Rossi, Cremonesi, Empereur