News Generale 1 febbraio 2021

Juric: "Quindici minuti di black out pagati a caro prezzo: nessun dramma e guardiamo avanti" / VIDEO

Roma - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Jurić rilasciate al termine di Roma-Hellas Verona, 20a giornata della Serie A TIM 2020/21.

"Se la partita è stata segnata dai tre gol subiti in sei minuti? Sì. Abbiamo iniziato molto bene la partita, non concedendo occasioni alla Roma. Poi però, sul primo calcio d'angolo a sfavore, con un saltatore come Dawidowicz che era momentaneamente fuori dal terreno di gioco, abbiamo preso gol, e nei 7-8 minuti successivi non abbiamo fatto bene. Quando si affrontano squadre come la Roma bisogna essere al meglio, altrimenti si fa fatica. Se abbiamo incontrato una grande squadra? Spesso quest'anno abbiamo messo in difficoltà avversarie molto forti come la Roma, oggi invece non ci è riuscito e dobbiamo accettarlo. Ci sta di perdere, ma avremmo dovuto essere più concentrati nella fase di gara in cui abbiamo subito i gol. Se mi è piaciuto Lasagna all'esordio? Quando è entrato ha dato vivacità alla nostra manovra offensiva. Kevin deve inserirsi con tranquillità, sicuramente farà bene. Se è importante in questo momento guardare subito alla prossima partita contro l'Udinese? Anche l'Udinese ha in ‘rosa’ diversi giocatori molto importanti, quindi come sempre sarà una gara dura per noi, ma se saremo tosti e se avremo il giusto atteggiamento potremo sicuramente giocarcela. La partita di oggi ci può servire di lezione, ora però vogliamo ripartire con il piede giusto".