News Generale 22 luglio 2020

Juric: «Perché sono rimasto? Perché a Verona sto bene e perché voglio bene a tutti, a partire dai magazzinieri»

Torino - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate al termine di Torino-Hellas Verona, 35a giornata della Serie A TIM 2019/20.

«La decisione di rimanere a Verona? Quest'anno sono stato bene e mi è sembrato giusto continuare, mi piace l'ambiente di lavoro e ho trovato persone a cui voglio bene, come i magazzinieri. Sinceramente questo è il motivo: qui sto bene. Cosa mi aspetto dalla prossima stagione? Rimarremo una squadra che lotterà per la salvezza, ma d'altra parte ci sono delle emozioni belle anche quando lotti per rimanere in categoria e lo fai con umiltà. Un atto di riconoscenza verso chi ha puntato su di me? Non ho fatto niente di particolare, semplicemente sono rimasto dove sono stato bene e dove ho lavorato serenamente. Ci metteremo a lavorare cercando di sostituire chi perderemo e provando a proporre un bel calcio come abbiamo fatto quest'anno. Però sì, c’è anche riconoscenza. Sto bene qui e voglio lavorare per il Verona. La gara di oggi? Finora non abbiamo sbagliato una partita: l'unica è stata quello dell'andata proprio contro il Torino, nel primo tempo. Certamente, facendo un’analisi complessiva, ci è mancato qualcosa in attacco e nella concretizzazione, specie in partite come questa che possono essere chiuse».