News Generale 7 febbraio 2021

Juric: "Male il primo tempo, bene il secondo, ma abbiamo regalato i due gol" / VIDEO

Udine - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Jurić rilasciate al termine di Udinese-Hellas Verona, 21a giornata della Serie A TIM 2020/21.

"I gol subiti nel momento migliore del Verona? Sì, vero, ma sui gol abbiamo commesso degli errori che non potevano rimanere impuniti. Bisogna essere realisti e dire che nel primo tempo abbiamo fatto male, perdendo tanti contrasti e arrivando in ritardo sulle 'seconde palle' contro una squadra molto fisica. Nella ripresa, invece, è andata decisamente meglio: abbiamo creato diversi presupposti per andare in gol e abbiamo fatto la nostra partita, giocando bene e conquistando tanti calci piazzati. È stata una gara strana, perché entrambe le squadre hanno avuto una netta differenza di rendimento nelle due frazioni di gioco. Cosa è cambiato per noi all'intervallo? Abbiamo inserito Magnani, il quale ha marcato egregiamente Llorente, che nel primo tempo aveva fatto giocare molto bene la squadra, catalizzando e indirizzando efficacemente tutti i lanci lunghi. Anche Lovato è entrato con il piglio giusto, e con Barak riportato sulla trequarti abbiamo avuto maggiore compattezza e dato meno punti di riferimento agli avversari. Siamo tornati a giocare come sapevamo. Se Kalinic e Lasagna hanno ancora bisogno di tempo per trovare la giusta sintonia? Dovrò esser bravo anche io nel capire come armonizzare le loro caratteristiche. Volevo provarli insieme da subito, purtroppo non è andata come avrei voluto. Con Lasagna lavoreremo affinché possa diventare un giocatore completo, aggiungendo altre qualità alla sua velocità e alla ricerca della profondità. La prossima con il Parma? Bisogna affrontare ogni impegno con concentrazione e umiltà. Tutte le squadre sono molto competitive nel nostro campionato, che rispetto a due mesi fa è cambiato completamente. Bisogna tornare a far punti e anche gol. Dovremo giocare bene a calcio e essere soprattutto una squadra cinica".