News Generale 16 gennaio 2021

Juric: "Il Bologna ha meritato: rimane il rimpianto per aver regalato il gol e non concretizzato tre occasioni importanti" / VIDEO

Bologna - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Jurić rilasciate al termine di Bologna-Hellas Verona, 18a giornata della Serie A TIM 2020/21.

"Se l'1-0 è un risultato giusto? Credo di sì. Abbiamo avuto l'occasione di pareggiare in più occasioni con Lazovic, Kalinic e Di Carmine, ma la sensazione a caldo è che la loro vittoria sia meritata. Ho grande rammarico per la maniera nella quale abbiamo concesso il rigore: abbiamo peccato di concentrazione, sapevamo che avrebbero provato questo tipo di giocate. Quanto è pesata per noi l'assenza di Tameze a centrocampo? Lui ieri sera ha avvertito un fastidio muscolare e così non abbiamo voluto rischiarlo. Speriamo non sia niente di serio, perché perderlo a lungo sarebbe un duro colpo per noi. Per la partita di oggi, ho pensato che Lazovic avesse la giusta esperienza per poterlo sostituire in mezzo al campo. Mi dispiace per Tameze, perché nell'ultimo periodo ha fatto molto bene. Se Bessa può essere un giocatore utile alla causa del Verona? Bessa è un calciatore dell'Hellas e credo che tutti possano dare il proprio contributo con umiltà. È un buon giocatore, cercheremo di fargli recuperare la migliore forma fisica per metterlo nella condizione di poterci aiutare. Se bisogna prendere questa sconfitta con equilibrio, senza scoraggiarsi? Ricordiamoci che il Bologna negli ultimi anni ha costruito un progetto fenomenale e una rosa di giocatori giovani e forti. Noi dobbiamo rimanere molto concentrati sul nostro vero obiettivo, che è la salvezza, continuando ad allenarci al massimo e cercando sempre di fare la nostra partita. Ogni gara è molto dura, quindi serve sicuramente non illudersi quando si raccolgono punti e non scoraggiarsi quando non ci si riesce".