News Generale 19 dicembre 2020

Juric: “Dopo la sconfitta contro la Samp, una reazione importante in piena emergenza: soddisfatto dei tanti giovani” / VIDEO

Firenze - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate al termine di Fiorentina-Hellas Verona, 13a giornata della Serie A TIM 2020/21.

"La prestazione di oggi? Non è stata una bella partita, ma molto intensa e ricca di duelli. Certo, venire a Firenze in questo momento e pareggiare, contro una squadra che ha tanti grandi giocatori, è importante per noi, specialmente perché dopo la Sampdoria non volevamo perdere. Lo spirito della squadra nonostante l’emergenza? È difficile lavorare sul nostro gioco quando mancano diversi elementi, ma in questo periodo bisogna adattarsi. A livello caratteriale la squadra risponde comunque bene, ad esempio oggi mi è piaciuta molto sotto l’aspetto difensivo: non ha concesso niente, Silvestri non ha fatto interventi importanti e tutti sono rimasti molto concentrati. E abbiamo avuto anche un paio di occasioni per vincerla. È difficile lavorare sul gioco in questo momento, con pochi uomini e poco tempo, ma è importante non mollare, fare punti, far crescere i giovani individualmente e continuare così. Dieci risultati utili su tredici partite? I punti sono tanti. Chiaramente ora pensiamo alla gara di mercoledì: non sarà facile recuperare tutti, specie sapendo che ci sono ragazzi che hanno fatto tre partite di fila. Dopodiché bisognerà ripartire cercando di recuperare tutti i giocatori possibili. I giovani in campo oggi? Quelli che conosciamo già stanno crescendo, a questi aggiungerei anche Rüegg, un ragazzo giovane che viene dallo Zurigo e che all’inizio ha sofferto le differenze con la Serie A, ma che oggi ha dimostrato le sue qualità. A questi ragazzi bisogna dare tempo e farli lavorare con continuità e lui ha dato dimostrazione, in campo, di quanto sia cresciuto in questi mesi".