News Generale 26 luglio 2020

Hellas Verona-Lazio 1-5: sconfitta sin troppo severa contro una squadra da Champions

Verona - Vince la Lazio, che espugna il ‘Bentegodi’ (inviolato dal 23 giugno) e che si impone alla distanza per 5-1 su un Verona cui non sono bastati un grande primo tempo e il momentaneo vantaggio firmato su rigore da Amrabat, alla sua prima rete in gialloblù. 
Ampiamente sufficiente anche il secondo tempo della squadra di Juric, ma la Lazio si è dimostrata tremendamente cinica e concreta, sotto porta.
Da sottolineare che contro la Lazio, squadra da Champions ancora in corsa per il secondo posto, il Verona ha dovuto fare a meno di mezza ‘rosa’ per infortunio, giocando con una difesa falcidiata dalle assenze, tanto che capitan Veloso si è dovuto ‘inventare’ difensore centrale. 
Nel primo tempo Hellas in vantaggio con rigore trasformato da Amrabat (alla prima rete in gialloblù) e procurato da Zaccagni. Nel recupero della prima frazione pareggio biancoceleste, sempre su rigore, realizzati da Immobile e assegnato per fallo di mano di Lazovic (rilevato dal Var). 
Nella ripresa sorpasso Lazio con punizione calciata da Milinkovic Savic e deviata da Pessina (deviazione fatale per Radunovic, schierato titolare al posto di Silvestri). Poi la terza rete della Lazio, a firma di Correa, su errato disimpegno difensivo dei gialloblù. A chiudere il quarto e il quinto sigillo biancocelesti, entrambi a firma di Immobile che fa così tripletta personale.
Per la squadra di Juric si tratta (appena) della quinta sconfitta nelle ultime 21 partite disputate, nelle quali i gialloblù hanno per il resto conquistato 6 vittorie e 10 pareggi.

Mercoledì, 29 luglio, nella penultima giornata della Serie A TIM, la squadra di Juric disputerà la sua ultima partita casalinga di questa stagione, ospitando al ‘Bentegodi’ (calcio d’inizio alle ore 19.30) la SPAL

 

HELLAS VERONA-LAZIO 1-5
Marcatori:
39' pt Amrabat (rig), 49' pt (rig), 39' st e 48' st Immobile, 11' st Milinkovic Savic, 18' st Correa

 

[CUSTOM]

 

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Radunovic; Rrahmani, Gunter, Veloso (dal 42' st Lucas); Faraoni (dal 35' st Dimarco), Amrabat, Pessina, Lazovic; Borini (dal 23' st Di Carmine), Zaccagni (dal 23' st Salcedo); Eysseric (dal 42' st Stepinski)
A disposizione: Silvestri, Berardi, Badu, Terracciano
All.: Juric

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (dal 20' st Vavro), Luiz Felipe, Acerbi; Marusic (dal 43' st Armini), Luis Alberto, Parolo, Milinkovic Savic (dal 43' st A. Anderson), D. Anderson (dal 20' st Lukaku); Correa (dal 23' st Caicedo), Immobile
A disposizione: Guerrieri, Proto, Bastos, Jony, Cataldi, Adekanye, Falbo
All.: Inzaghi

 

Arbitro: Manuel Volpi (Sez. AIA Arezzo)
Assistenti: Filippo Valeriani (Sez. AIA Ravenna), Mauro Galetto (Sez. AIA Rovigo)

NOTE. Ammoniti: Rrahmani, Marusic.