Player focus: Claud Adjapong

16/Aprile/2020 - 14:00



Verona - Claud Adjapong è stato uno degli ultimi arrivi del mercato estivo 2019, ottimo per completare la batteria di esterni a cui Ivan Juric è solito chiedere una doppia fase di gioco pressoché completa. Questo perché 'Adja', da sempre, è considerato un giocatore molto duttile: abituato a giocare su entrambe le fasce, sia davanti che dietro, già dai tempi della Primavera neroverde e, successivamente, con la Prima Squadra, lanciato da Eusebio Di Francesco quando aveva ancora 17 anni. Finora con il Verona ha raccolto 2 presenze stagionali.

 

#98 CLAUD ADJAPONG
Data di nascita: 6 maggio 1998
Luogo: Modena
Altezza: 1,80 m
Nazionalità: italiana e ghanese
Ruolo: centrocampista esterno
Piede preferito: destro
Caratteristiche: duttile
Presenze in Serie A: 34
Presenze Hellas Verona: 2

 

«Perché gioca Adjapong al posto di Faraoni? Perché pur giocando pochissimo, si è sempre allenato senza risparmiarsi, con grande serietà e pari mentalità»
Cit. Ivan Juric

 

ESORDI NEROVERDI
Il giorno che cambia la vita a Claud Adjapong è domenica 6 marzo 2016: al 'Ricci' c'è Sassuolo-Juventus del campionato Primavera. I bianconeri indirizzano subito la gara, ma i padroni di casa riescono a ribaltarla e a vincere 3-2 grazie soprattutto alla doppietta decisiva di Claud Adjapong, perno della formazione giovanile neroverde. L'allenatore della Prima Squadra Eusebio Di Francesco decide probabilmente quel giorno che, per 'Adja', è arrivato il momento di esordire in Serie A, ma non prima di aver giocato un'altra gara del campionato Primavera, segnatamente il 10 marzo 2016. Il giorno dopo però, il diciassettenne Adjapong, è allo Stadium di Torino con 'i più grandi', come ormai gli capitava spesso, ma difficilmente avrebbe potuto immaginare di riuscire a scendere in campo. All'89' sostituisce Matteo Politano, il Sassuolo perde 1-0, ma certamente quel giorno rimarrà indimenticabile per Claud, che nei tre anni precedenti aveva giocato nel settore giovanile neroverde: il primo pensiero in quel momento, rivelerà in un'intervista, sarà per il padre che lo portava ogni giorno agli allenamenti e per tutta la sua famiglia. 'Adja' concluderà quell'anno aggiungendo un'altra presenza, un mese più tardi, al 'Franchi' contro la Fiorentina.

SERIE A, EUROPA, UNDER 21
La stagione 2016/17 è quella che regala ad Adjapong la stabilità in Prima Squadra, con tante tante presenze: ben 13. Torna subito in campo alla 1a giornata al 'Barbera' di Palermo, per poi ripresentarsi solo ad ottobre e affrontare non solo Milan e Roma, ma anche il Rapid Vienna in Europa League. Riuscirà anche a segnare il primo gol in carriera il 22 dicembre 2016 sul campo del Cagliari: sua la rete del momentaneo pareggio - la partita terminerà 4-3 in favore dei sardi - con il filtrante di Luca Mazzitelli a liberarlo in area di rigore e, quando Claud sembra aver perso il tempo per la conclusione, riesce in spaccata a far passare la sfera tra palo e portiere. In quella stagione scenderà, comunque, ad aiutare la Primavera, specie nella finale del Torneo di Viareggio vinta il 29 marzo 2017: suo il gol che apre la gara, e pensare che appena 20 ore prima era in campo, in Belgio, con la Nazionale Under 19 contro la Svezia. Nel settembre della stagione successiva arriva anche la chiamata dell'Under 21, con cui giocherà in tutto 19 partite e parteciperà agli Europei di categoria di Italia e San Marino 2019. Nel 2017/18 totalizzerà 16 presenze, alle prese anche con un paio di problemi fisici. Gli infortuni ne condizioneranno anche l'anno successivo, in cui tornerà al gol alla sua prima presenza stagionale il 27 settembre 2018 nella vittoria per 2-0 sulla SPAL, ma alla fine potrà contare solo 5 gettoni.

L'HELLAS VERONA
Arriva in gialloblù il 21 agosto 2019 al termine della preparazione e a ridosso dell'inizio della stagione. Sicuramente la sua duttilità - in carriera ha giocato sia da terzino che da esterno alto o basso su entrambe le fasce - sono un pregio importante, specie perché abile sia a difendere che ad attaccare. Fa il suo esordio al Verona il 7 dicembre 2019, nella sconfitta per 3-2 sul campo dell'Atalanta. La sua seconda presenza gialloblù, questa volta da titolare, è quella del 'Ferraris' contro la Sampdoria, lo scorso 8 marzo, nell’ultima partita disputata dai gialloblù prima dell’interruzione del campionato.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram