Juric: «Grande partita prima e dopo l'espulsione: dobbiamo continuare con questa umiltà» / VIDEO

02/Febbraio/2020 - 18:25



Milano - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate al termine di Milan-Hellas Verona, 22a giornata della Serie A TIM 2019/20.

 

 

«Rammarico per i due pali o soddisfazione per il pari nonostante l'inferiorità numerica? Possiamo dire che c'è un po' di entrambe le cose. La squadra ha fatto una grande prestazione, sia in undici che in dieci, dominando in alcuni tratti della gara, almeno fino all'espulsione. Il cartellino rosso ad Amrabat ha cambiato la partita, però i ragazzi sono stati splendidi, perché non è facile cambiare mentalità e difendersi in questo modo per portare un punto a casa. Sei risultati utili consecutivi e dodicesima gara in gol: numeri sorprendenti? La squadra sta bene da tanto tempo, abbiamo aggiunto alcune cose nel nostro gioco, ma l'importante è continuare con l'umiltà che i ragazzi mi hanno dimostrato negli ultimi venti minuti di oggi e cercare di fare punti ovunque si riesca: solo così potremmo avvicinarci al nostro obiettivo, che è la salvezza. Se il mercato mi ha aiutato nell'avere più alternative? Abbiamo sostituito giocatori che giocavano poco con altri che possono aiutarci di più. Non abbiamo stravolto niente e per questo sono contento, spero solo che i nuovi arrivati si inseriscano al meglio nel più breve tempo possibile, dato che alcune volte non è facile allinearsi ai ritmi di una nuova squadra. Il prossimo impegno con la Lazio? È una squadra forte, ma per noi è partita-jolly. Ce la vogliamo giocare bene, affrontando la gara determinati e risoluti come oggi».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram