Coppa Italia Primavera: i ragazzi di Corrent in semifinale per la prima volta nella storia gialloblù

29/Gennaio/2020 - 11:25



Verona - La Primavera gialloblù ha scritto una pagina memorabile della sua storia.



I ragazzi di mister Nicola Corrent hanno battuto il Frosinone per 3-1, nel match valido per i Quarti di finale di Primavera TIM Cup, raggiungendo per la prima volta nella storia dell’Hellas Verona le semifinali di categoria della rassegna tricolore. Gli ospiti si sono confermati avversario ostico e difensivamente ben organizzato, fattore che rende ancor più speciale la vittoria dei gialloblù. L’Hellas è passato in svantaggio nella prima frazione, in seguito ad una incomprensione in fase difensiva che ha consentito a Luciani di siglare il gol dell’1-0. Nel secondo tempo è uscito il cuore gialloblù del gruppo allenato da mister Nicola Corrent, con Brandi, Felippe e Yeaboah a firmare la rimonta. Una rimonta, oggi, ancora più speciale, che spedisce i gialloblù dove mai erano arrivati nella storia della Primavera gialloblù. L’avversario di Sane e compagni nella doppia sfida di semifinale sarà la Roma.
Testa ora al campionato: sabato si riparte con la sfida al Pordenone.

HELLAS VERONA-FROSINONE 3-1
Marcatori:
40' pt Luciani, 7' st Brandi, 19' st Felippe (rig), 37' st Yeboah

HELLAS VERONA: Aznar (dal 44' pt Ciezkowski), Gresele, Udogie (dal 43' st Corradini), Dal Cortivo, Felippe, Calabrese, Bertini (dal 31' st Turra), Brandi, Sane, Jocic (dal 31' st Pierobon), Yeboah
A disposizione: Fontana, Bernardinello, Esajas, Bracelli, Squarzoni, Zingertas, Amayah
All.: Corrent

FROSINONE: Trovato, Nigro, Tonetto (dal 38' st Coccia), Vecchi, Verde, Giordani, Venturini (dal 38' st Olrandi), Santi, Luciani (dal 31' st Merola), Obleac, Vitalucci
A disposizione: Salvati, Esposito, Di Razza, De Florio, Selvini, Altobello
All.: Marsella

Arbitro: Angelucci (sez. AIA Foligno)

Assistenti: Bianchini (sez. AIA Perugia) e D'Angelo (sez. AIA Perugia)

NOTE. Ammoniti: Aznar, Brandi

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram