Juric: «Fiorentina? Ci aspettano quattro partite difficili prima della sosta. Ma sono fiducioso» / VIDEO

23/Novembre/2019 - 13:15



 

Peschiera - Le principali dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate alla vigilia di Hellas Verona-Fiorentina, 13a giornata della Serie A TIM 2019/20.

«Nazionali? Amrabat e Rrahmani stanno bene, anche ad Adjapong ha fatto bene giocare. Fiorentina? Hanno grandi interpreti che possono risolvere le partite con una singola giocata, hanno perso a Cagliari ma restano una squadra pericolosa e avranno sicuramente una reazione emotiva. Kumbulla e Veloso? Non sono ancora recuperati. In difesa e in attacco sto ancora pensando quale sia la scelta migliore da fare, anche in base alle caratteristiche dell'avversario, ma le soluzioni ci sono. Le prossime quattro partite sono fondamentali per noi, finora abbiamo raccolto un buon bottino e sono fiducioso anche per le prossime, siamo concentrati sulle gare da qui a Natale. Ogni partita è, per noi, sia molto difficile che una grande occasione per fare punti. L'atteggiamento in campo? Non solo difesa, siamo anche molto offensivi. I pochi gol presi sono merito del grande lavoro e della concentrazione dimostrati finora. Calciomercato? Ci pensiamo dopo le gare di dicembre, ma già recuperando Badu e Bessa avremo due nuovi giocatori di esperienza e spessore. Roberto Puliero? Non lo conoscevo ma in questi giorni ho capito quello che ha dato alla città. I funerali sono stati tristemente belli, mi sono sinceramente emozionato, ho percepito molto di Verona ieri sera».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram