La delegazione di Fresno ospite al 'Bentegodi', Barresi: «Per l'Hellas Verona è importante allargare i propri confini»

24/Settembre/2019 - 16:40



Verona - Nella mattinata di martedì 24 settembre il Comune di Verona, in Sala Arazzi, ha ospitato un incontro con una delegazione della città californiana di Fresno, che condivide con Verona un 'Patto di Amicizia'. Sui vari piani di condivisione e progettualità l'ambito sportivo è uno di quelli che offre le maggiori possibilità. Ecco perché, con il Sindaco Federico Sboarina e l'Assessore Francesca Toffali, era presente anche il Direttore Operativo dell'Hellas Verona Francesco Barresi

Una possibilità importante per creare una rete di scambio in ambito sportivo e culturale, una rete che possa rafforzare le recenti iniziative gialloblù in Oman, Singapore, Houston e Canada. In cantiere ci sono però anche altre idee, non ultima quella che permetterà a diversi ragazzi cinesi e canadesi di trascorrere un periodo a Verona per studiare e giocare a calcio con i tecnici dell'Hellas. La delegazione di Fresno è stata invitata ad assistere alla gara del 'Bentegodi' contro l'Udinese, partecipando al walkabout gialloblù con la visita agli spogliatoi, al tunnel d'ingresso e con la possibilità di assistere al warmup da bordocampo. Una sorpresa che tutti i presenti hanno colto con entusiasmo.

«Per l’Hellas Verona è importante costruire nuovi ponti di collegamento con altri Paesi e così abbiamo voluto fare negli ultimi anni - ha spiegato il Direttore Operativo Barresi - Abbiamo portato i nostri progetti a Singapore, in Canada, a Houston e in Oman. Nel prossimo mese diversi ragazzi dalla Cina e del Canada verranno a Verona per un breve periodo, unendosi alle squadre del nostro settore giovanile per delle sessioni tecniche insieme ai nostri istruttori e per disputare delle gare con le nostre formazioni. Vorremmo riuscire a programmare sempre più progetti coinvolgendo i nostri tecnici, per creare rapporti duraturi con altre culture, non solo 'calcistiche'. Vogliamo lavorare su un ponte virtuale capace di portare a un risultato ancora più soddisfacente: accogliere a Verona, nelle nostre strutture e nei nostri campi, i giovani ragazzi e i tecnici, per un periodo di formazione con noi. Per questo siamo felici di essere qui oggi, perché è una possibilità di relazione e perché per noi è il modo di ospitare la delegazione di Fresno. Queste sono opportunità che vogliamo cogliere sia per quanto riguarda il calcio maschile che il calcio femminile».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram