Faraoni: «Tutti devono dare il massimo per la squadra, continuiamo a testarci per essere pronti» / VIDEO

06/Agosto/2019 - 11:00



 

Trento - Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Marco Davide Faraoni, rilasciate al termine di SPAL-Hellas Verona, test match disputato allo stadio 'Briamasco' di Trento. 

«Che partita è stata? È stato un ottimo test, soprattutto sotto l'aspetto della quantità, della corsa e del ritmo. Entrambe le squadre sono ancora in fase di preparazione, quindi è normale che alle volte manchi ritmo e lucidità, ma per noi è stata una buona partita contro un'avversaria ottima che ha bravi giocatori. Più cattivi quando si recupera il pallone? Sapevamo che la SPAL giocava dal basso e noi abbiamo avuto qualche possibilità quando hanno sbagliato lì, dobbiamo essere più convinti in queste occasioni. I nuovi arrivati? Sono tutti dei bravi ragazzi che si sono messi immediatamente a disposizione della squadra, anche gli stranieri hanno subito dimostrato di voler capire e farsi capire. Il modulo? C'è un'idea su cui stiamo lavorando, ma è ancora presto per dire quale sarà il metodo sui cui continueremo noi e il mister, per ora cerchiamo di apprendere al meglio e ci testiamo. Un Verona che si deve rinforzare? Il mercato non è cosa che riguarda noi giocatori, ma l'importante è che chi arriva si metta a disposizione e dia il massimo. Tutte le squadre che salgono in Serie A devono lavorare fino all'ultimo giorno per migliorarsi, non importano i nomi, ma se saremo questi daremo tutto per ottenere l'obiettivo. Il calendario? Credo sia buono perché alterna squadre con cui dobbiamo lottare per strappare punti a quelle molto forti con cui sappiamo che c'è da fare fatica, ci piacerebbe partire bene».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it