Grosso: «Rabbia e cattiveria per esaltare le nostre qualità e tornare a vincere» / VIDEO

27/Gennaio/2019 - 14:20



 

Peschiera - Le dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate in vista di Hellas Verona-Cosenza, 21a giornata della Serie BKT 2018/19.

 

«Palermo in crisi? Anche noi veniamo da una brutta battuta di arresto, gli stop fanno male ma devono diventare utili per migliorare rispetto a come si era prima. In settimana ci siamo confrontati e vogliamo essere bravi a fare sì che una gara simile non ricapiti più, specialmente quando si viene da un periodo positivo. Vogliamo tornare subito a fare una grande prestazione contro il Cosenza, penso che alla lunga le squadre che arriveranno lontano saranno quelle che avranno maggiore continuità e proprio la continuità è ciò che dobbiamo ritrovare. Cosenza? Squadra che viene da un periodo positivo, che si sa difendere e che è molto solida. In ripartenza sono molto validi e non possiamo assolutamente permetterci di prendere sottogamba le gare. Come sta la squadra? Siamo usciti da Padova con qualche acciacco, ma mi auguro di poter avere tutti a disposizione tranne Crescenzi e Kumbulla. Di Gaudio? Ha energia ed è carico, è quello che ci serviva per pensare sempre in modo positivo, c'è bisogno della forza di tutto il gruppo per arrivare lontano. Abbiamo qualità e il giusto mix tra giovani ed esperti, ma la gara di Padova, per la quale mi assumo le mie responsabilità, ci insegna che senza la giusta rabbia e cattiveria non si va da nessuna parte. Ci sono poi diversi ragazzi, giovani, che hanno tutte le caratteristiche per fare bene e, se sostenuti, per fare ancora meglio. Certo, se siamo quelli di Padova è difficile meritarsi il sostegno della gente, e anche su questo dobbiamo lavorare. Cercherò in ogni gara di mettere in campo gli undici giocatori che reputo più in forma per la gara, vogliamo fare bene e tornare a vincere».

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it