Grosso: «Sono deluso, le nostre motivazioni devono essere sempre superiori» / VIDEO

20/Gennaio/2019 - 18:35



 

Padova - Le principali dichiarazioni dell'alllenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate al termine di Padova-Hellas Verona, 20a giornata della Serie BKT 2018/19.

«È stata una brutta partita, conoscevamo l’avversario e non abbiamo usato le armi che servivano. Abbiamo fatto la partita nella maniera sbagliata, sofferto duelli e tutto quello che poteva metterci in difficoltà. Non abbiamo messo in campo le qualità che servono per vincere questo campionato. Peggio di Brescia? I paragoni sono inutili, abbiamo sofferto dalle ripartenze ai duelli facendo anche errori grossolani nei gol. Mi auguro possa servire da lezione a partire dalla prossima gara. Il centrocampo? Non sono queste le caratteristiche che ti fanno fare risultato, questa sconfitta brutta ce la dobbiamo portare dietro perché non possiamo prescindere da cattiveria e rabbia. Le nostre motivazioni devono essere sempre più grandi degli avversari, e questa per me è una delusione. Non basta provare a giocare se dentro il campo non metti la determinazione pr provare a vincere i duelli contro un avversario che ha fatto meglio di noi. Io sono responsabile della squadra e sono il primo che si sente colpevole della prestazione: rappresento questi ragazzi nel bene e nel male e sono convinto delle loro qualità che però non bastano da sole in un campionato come questo. Crollo nella ripresa? Nell’intervallo ci siamo detti che eravamo sotto ritmo e avevamo sofferto per nostri errori, invece già nei primi cinque minuti del secondo tempo se possibile abbiamo fatto ancora peggio. Conoscevamo bene le insidie e ci siamo fatti sorprendere da quelle. La vittoria del Padova arriva dalla loro maggiore determinazione e questa è la cosa negativa per noi».  

 

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it