Henderson: «Verona? Passione, Grosso e...» / VIDEO

28/Agosto/2018 - 15:00



 

Verona - Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù Liam Henderson, rilasciate durante il media event di presentazione.

«Perché ho scelto di venire qui? Per me è stata una decisione facile, perché qui c'è Fabio Grosso con cui ho già lavorato a Bari e perché l'Hellas è un club storico in Italia. Ho parlato con il direttore sportivo Tony D'Amico e mi ha convinto subito, ho accolto il progetto del Verona che penso possa darmi tante possibilità e perché credo che la squadra sia forte. Che tipo di giocatore sono? Mi piace giocare palla al piede e schierarmi in mezzo al campo, ma ovunque l'allenatore mi chieda di giocare io sono disponibile. Sono cresciuto ispirandomi a Steven Gerrard, ma in realtà mio padre e la mia famiglia sono stati veramente importanti per farmi diventare il giocatore che sono oggi. Il pareggio contro il Padova? Abbiamo incontrato avversari molto fisici e noi non abbiamo fatto la gara che volevamo. In Serie B non ci sono partite facili ma non vogliamo perdere tempo, siamo una squadra nuova ma compatta nello spogliatoio e forte, e credo che presto arriveranno prestazioni importanti. Contro il Padova non è mancata la grinta e non mancherà neanche contro il Cosenza, giochiamo tutti per lo stesso obiettivo e più lavoreremo insieme, più i risultati potranno essere positivi».

 

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it