L'"Ossola" si conferma tabù, il Varese vince 2-0

30/Maggio/2012 - 22:51



VARESE - Lo stadio "Ossola" si conferma tabù per la formazione scaligera, costretta al ko da un Varese che si impone con una rete per tempo. In avvio di gara ci pensa Kurtic, su punizione, a portare in vantaggio i lombardi, un'incornata di Terlizzi nella ripresa vale il raddoppio.

Mandorlini schiera la formazione tipo con Jorginho a centrocampo ed il trio Berrettoni-Ferrari-Gomez Taleb. Maran risponde con Cacciatore al posto di Pucino e Corti a metà campo. Davanti De Luca fa coppia con Neto Pereira.
 

Primo tempo. Pronti-via e padroni di casa subito in vantaggio: punizione dal limite di Kurtic verso il palo lontano che finisce in fondo al sacco (3'). Gli scaligeri tentano subito la risposta con Berrettoni (8'), abile a convergere sul destro e scoccare il tiro, Bressan controlla. Al 16' Varese pericoloso: su cross dalla destra, Neto Pereira colpisce di testa mandando il pallone di pochissimo a lato. Continuano ad attaccare i locali. Al 21' Rivas si accentra dalla sinistra e va alla conclusione: Rafael è bravo a respingere. Prova a farsi vivo l'Hellas al 32' minuto: bella azione personale di Berrettoni che va al tiro dal limite dell'area: la conclusione sfiora il palo alla destra di Bressan. 

Secondo Tempo. Varese in avanti dopo soli tre minuti: punizione battuta veloce, De Luca vince un paio di rimpalli ed entra in area ma conclude alto sopra la traversa. Al 49' è Rivas a sfiorare il gol mandando il pallone di poco a lato. Al 59' palla filtrante di Zecchin per Rivas: da posizione decentrata l'esterno del Varese manda sull'esterno della rete. Cacciatore mette dentro un pallone forte e teso sul primo palo per De Luca che, in corsa, non arriva col tempo giusto e colpisce fuori (61'). Al 73' Kurtic su punizione dalla trequarti mette dentro per Terlizzi: la conclusione di testa sfiora il palo della porta difesa da Rafael. Il Verona prova a rispondere subito dopo: lancio dalla difesa, sponda di Bjelanovic per Gomez Taleb che calcia di prima intenzione. Bressan blocca a terra. Al 77' arriva il raddoppio del Varese: su corner dalla sinistra Terlizzi svetta più alto di tutti e insacca il 2-0. All'86' ancora su azione da calcio d'angolo è Cacciatore a sfiorare il terzo gol per i locali. Allo scadere Hallfredsson prova il servizio nel corridoio centrale, la difesa locale chiude in angolo. Sugli sviluppi del corner ripartenza di Nadarevic (92'), Mareco manda sul fondo. Al 93' incursione solitaria di Granoche che si accentra e scocca il mancino, sfera che termina a lato.


Varese-Hellas Verona 2-0

Marcatori: 3' Kurtic, 77' Terlizzi

Varese: 30 Bressan; 86 Cacciatore, 88 Terlizzi, 25 Troest, 87 Grillo; 7 Rivas (66' 23 Nadarevic), 27 Kurtic, 8 Corti, 24 Zecchin (75' 2 Pucino); 91 De Luca , 10 Neto Pereira (73' 19 Granoche).
A disposizione: 1 Moreau, 9 Martinetti, 29 Damonte, 32 Camisa.
Allenatore: Rolando Maran


Hellas Verona: 1 Rafael; 13 Abbate (65' 23 Cangi), 17 Mareco, 22 Maietta, 25 Scaglia; 19 Jorginho, 77 Tachtsidis, 10 Hallfredsson; 27 Berrettoni (81' 11 Pichlmann), 9 Ferrari (63' 32 Bjelanovic) 21 Gomez Taleb.
A disposizione: 26 Frattali, 5 Ceccarelli, 8 Russo, 14 D'Alessandro.
Allenatore: Andrea Mandorlini


Arbitro: Massimiliano Irrati (Sez. arbitrale di Pistoia)

Note. Ammoniti: Abbate, Granoche, Mareco. Espulsi: -. Recupero: 1'-5'. Spettatori: 7.708


Ufficio Stampa

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram