Per i gialloblù trasfera amara: è 3-1 per la Nocerina

24/Marzo/2012 - 16:42



NOCERA INFERIORE - L'Hellas torna dalla Campania senza punti, pagando un pesante uno-due dei padroni di casa messo in atto nel primo quarto d'ora. A ridurre le distanze ci pensa Gomez Taleb, poi un penalty di Merino mette in cassaforte la vittoria degli uomini di Auteri.

Che la giornata non sia delle migliori, si può percepire già dal riscaldamento. Maietta prova fino all'ultimo minuto a verificare le proprie condizioni fisiche, ma alla fine si deve accomodare in tribuna. 
 

Primo tempo. Pronti-via padroni di casa subito pericolosi (3'): cross felpato di Merino, deviazione aerea di Castaldo, Rafael manda in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina (4') vantaggio rossonero con Figliomeni, abile a mettere in fondo al sacco con una conclusione da distanza ravvicinata. Al 12' mancino centrale dai venti metri di Castaldo, l'estremo difensore scaligero controlla. Al quarto d'ora i campani raddoppiano con Negro, che una volta in area trova la zampata su lancio dalle retrovie. Al 23' traversone morbido di Hallfredsson, incornata in terzo tempo di Mareco alta di poco. Pericolosa punizione dal limite di Lepiller alla mezzora che sfiora di un soffio il palo alla sinistra di Concetti. Taglio in verticale di Gomez Taleb (35') bravo a scambiare in corsa con Tachtsidis e battere il portiere avversario in uscita. Discesa di Negro (43'), l'attaccante tenta il diagonale ai sedici metri, ma la mira è imprecisa.

 

Secondo tempo. Punizione tagliata di Lepiller (48'), palla preda di Concetti senza alcuna deviazione scaligera. Il francese riceve sulla sinistra al 52' e scocca un tiro potente dalla trequarti, la sfera finisce alta sopra la traversa. Bruno controlla e converge al limite (54'), destro rasoterra bloccato da Rafael. Mancino di prima intenzione di Merino (58') che non impensierisce il numero uno gialloblù. Al 61' il direttore di gare punisce col rigore un intervento di Ceccarelli su Catania: dal dischetto Merino segna il tris rossonero. Gomez Taleb appoggia per il neo-entrato Galli (76'), staffilata pericolosa del centrocampista parmense. All'82' ci prova Bjelanovic, a sorprendere Concetti appena fuori dai pali, tiro sopra la traversa.
 

Nocerina-Hellas Verona 3-1
 
Marcatori: 4' Figliomeni, 15' Negro, 35' Gomez Taleb, 63' rig. Merino
 
Nocerina: 69 Concetti; 27 Laverone, 19 Rea, 23 Figliomeni, 5 Pomante; 8 Bruno, 48 Mingazzini (82' 4 De Franco), 33 Merino; 9 Castaldo, 10 Negro (69' 24 Barusso), 22 Catania (73' 70 Farias).
A disposizione: 89 Russo, 11 Bolzan, 13 Alcibiade, 79 Parola.
Allenatore: Gaetano Auteri
 
Hellas Verona: 1 Rafael; 13 Abbate, 17 Mareco, 5 Ceccarelli, 25 Scaglia; 19 Jorginho, 77 Tachtsidis, 10 Hallfredsson (70' 32 Bjelanovic); 6 Lepiller (70' 27 Berrettoni), 9 Ferrari (76' 16 Galli), 21 Gomez Taleb.
A disposizione: 26 Frattali, 4 Esposito, 8 Russo, 23 Cangi.
Allenatore: Andrea Mandorlini
 
Arbitro: Renzo Candussio (Sez. arbitrale di Cervignano)
 
Note. Ammoniti: Rea, Mingazzini, Ceccarelli. Espulsi: -. Recupero: 0'-5'. Spettatori: 4.600
 
Ufficio Stampa

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram