Pescara-Hellas Verona 3-1

16/Gennaio/2012 - 22:21



PESCARA - Sfida ad alta quota allo stadio Adriatico, a due anni di distanza dalla finale play-off Pescara ed Hellas Verona si affrontano per dare il via al girone di ritorno in piena bagarre-Serie A. Zeman conferma la formazione-tipo con Insigne, Immobile e Sansovini davanti, mentre Mandorlini, costretto a rinunciare a diversi elementi, schiera dal 1' Doninelli al posto di Hallfredsson e Lepiller a fianco di Ferrari.

PRIMO TEMPO. Lepiller vede Anania lontano dalla linea di porta e tenta dalla distanza (8'), la palla termina fuori di qualche metro. Avanzata di Kone al 12' che triangola al limite con Sansovini e scarica verso la porta col mancino, tiro deviato che batte Rafael. Insigne riceve ai sedici metri (16'), si accentra e conclude a girare, Rafael alza sopra la traversa. L'attaccante di proprietà del Napoli appoggia per l'accorrente Immobile (25'), destro insidioso di poco fuorimisura. L'autore del vantaggio abruzzese impegna nuovamente l'estremo difensore scaligero al 27', con un potente destro da fuori area mandato in angolo. Pareggio scaligero al 39': perfetto traversone basso dalla destra di Russo, lesto Ferrari ad arrivare per primo sulla sfera e trafiggere Anania.

SECONDO TEMPO. Al 49' Cascione entra in area e la gioca in orizzontale per Immobile, che di sinistro firma il sorpasso indirizzando la palla verso il palo lontano. Punizione dalla trequarti di Lepiller (56') che trova la deviazione area di Abbate, la palla colpisce Anania e sbatte sul palo: sul contropiede azione in velocità degli uomini di Zeman, Immobile non sbaglia a tu per tu con Rafael. Discesa sulla sinistra di Scaglia al 61', incornata di Berrettoni che colpisce la traversa. Punizione dal limite di Sansovini a superare la barriera (63'), Rafael respinge in tuffo. Spunto di D'Alessandro al 74' col centrocampista romano bravo ad arrivare sul fondo e crossare, Anania smanaccia in angolo. Immobile trova dalla parte opposta dell'area Giacomelli (86'), destro rasoterra bloccato dal portiere gialloblù.

Pescara-Hellas Verona 3-1

Marcatori: 12' Kone, 39' Ferrari, 49', 57' Immobile

Pescara: 22 Anania; 2 Zanon, 6 Romagnoli, 5 Capuano, 14 Balzano; 23 Kone (76' 20 Gessa), 4 Cascione, 10 Verratti; 11 Insigne (81' 21 Giacomelli), 17 Immobile, 9 Sansovini.
A disposizione: 1 Pinsoglio, 3 Petterini, 8 Togni, 15 Bocchetti, 19 Maniero.
Allenatore: Zdenek Zeman

Hellas Verona: 1 Rafael; 13 Abbate, 5 Ceccarelli, 17 Mareco, 25 Scaglia; 8 Russo, 77 Tachtsidis, 20 Doninelli (82' 11 Pichlmann); 19 Jorginho (59' 27 Berrettoni); 6 Lepiller (59' 14 D'Alessandro), 9 Ferrari.
A disposizione: 26 Frattali, 16 Galli, 32 Bjelanovic, 57 Natalino.
Allenatore: Andrea Mandorlini

Arbitro: Angelo Cervellera (Sez. arbitrale di Taranto)

Note. Ammoniti: Zanon, Tachtsidis, Abbate, Cascione, Verratti. Espulsi: -. Recupero: 1’-3’. Spettatori: 17.000 circa

Ufficio Stampa

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram