Lazio-Hellas Verona 3-2

10/Gennaio/2012 - 22:50



ROMA - A dieci anni di distanza dall'ultima volta l'Hellas torna allo stadio Olimpico per affrontare la Lazio. Reja si affida ad Hernanes dietro alla coppia Cisse-Rocchi, mentre Mandorlini rilancia dal 1' Pugliese sulla sinistra, Russo a centrocampo e Galli ad assistere Lepiller e Bjelanovic.

PRIMO TEMPO. Pronti-via e dopo 25'' cross preciso sul secondo palo di Lepiller, incornata di Bjelanovic che impegna Bizzarri. Al 9' punizione dai venticinque metri di Hernanes, palla abbondantemente alta. Rocchi approfitta di una rimessa laterale per concludere di sinistro dal limite (13'), Rafael va in presa. Al quarto d'ora traversone di Miranda deviato di testa da Cisse, la sfera finisce di poco sopra la traversa. Lepiller ruba palla in buona posizione a Lulic (32'), il francese scocca il tiro contrato da Dias. Sponda di Rocchi per Sculli (36'), rasoterra che sfiora il palo alla destra di Rafael. Lancio di Ledesma per l'ex Empoli (39'), abile a controllare a battere col destro, prodezza dell'estremo difensore gialloblù. Vantaggio dei padroni di casa al 43': Dias trova il tap-in su calcio d'angolo di Ledesma, difesa scaligera battuta.

SECONDO TEMPO. Al 47' Abbate serve sulla corsa Russo, chiuso da Bizzarri in uscita al limite dell'area piccola. Corta respinta di Dias (51'), Abbate elude in palleggio l'intervento di Lulic e tira col mancino, palla fuori. Incursione sulla destra di Sculli (53') bravo ad imbeccare Cisse, destro di prima intenzione respinto da Rafael. Ancora l'ex Genoa libera il compagno (56'), tentativo verso il palo lontano a lato di un soffio. Raddoppio laziale al 57': Rocchi controlla in area e conclude di sinistro, deviazione di Pugliese e palla in fondo al sacco. L'Hellas accorcia le distanze al 61': cross dal fondo di Pugliese su cui Berrettoni va in tuffo, Bizzarri è battuto. Al 69' il neo-entrato Klose impegna Rafael che respinge, Gonzalez arriva per primo sulla sfera ma non inquadra la porta. Al 74' filtrante di Berrettoni per D'Alessandro che corre in profondità e batte Bizzarri in uscita, pareggio scaligero. Traversone di Gonzalez dalla destra (83'), incornata di Klose a lato. Tris biancoceleste al 91': punizione magistrale dai sedici metri di Hernanes che colpisce il palo e finisce in rete.

Lazio-Hellas Verona 3-2

Marcatori: 43' Dias, 57' Rocchi, 61' Berrettoni, 74' D'Alessandro, 91' Hernanes

Lazio: 1 Bizzarri; 39 Cavanda (77' 11 Matuzalem), 21 Diakite, 3 Dias, 19 Lulic; 15 Gonzalez, 24 Ledesma, 7 Sculli (83' 81 Del Nero); 8 Hernanes; 99 Cisse (66' 25 Klose), 9 Rocchi.
A disposizione: 84 Carrizo, 14 Garrido, 20 Biava, 78 Zauri.
Allenatore: Edoardo Reja

Hellas Verona: 1 Rafael; 13 Abbate, 5 Ceccarelli, 17 Mareco, 25 Scaglia; 8 Russo, 4 Esposito (92' 11 Pichlmann), 10 Hallfredsson; 16 Galli (54' 27 Berrettoni); 6 Lepiller (68' 14 D'Alessandro), 32 Bjelanovic.
A disposizione: 43 Hu, 19 Jorginho, 25 Scaglia, 77 Tachtsidis.
Allenatore: Andrea Mandorlini

Arbitro: Gianluca Rocchi (Sez. arbitrale di Firenze)

Note. Ammoniti: D'Alessandro, Ceccarelli, Berrettoni. Espulsi: -. Recupero: 1’-3’. Spettatori: -

Ufficio Stampa

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram