HELLAS VERONA - SALERNITANA 1-1: GIALLOBLU' SOLI CONTRO TUTTI NEL "BENTEGODI" DESERTO

29/Maggio/2005 - 14:25



VERONA – In un "Bentegodi" deserto per l'obbligo di giocare a porte chiuse, la Salernitana combina ben poco, ma riesce ugualmente a concretizzare l'unica occasione della partita e conquista un prezioso in chiave salvezza. L'1-1 serve invece a poco alla squadra di Ficcadenti, fortemente penalizzata dall'assenza del proprio pubblico.

I gialloblù iniziano forte: già al 2’ Behrami serve Iunco sulla sinistra, la palla arriva a Soligo che mette Erjon Bogdani davanti al portiere granata. Il bomber albanese mette dentro, ma l'arbitro Dattilo annulla per una dubbia posizione di fuorigioco.

All'8’ l'ottimo Rosina entra in area, viene a contatto con il difensore e cade a terra: Dattilo non ci pensa due volte e gli rifila un "giallo" per simulazione. Rosina, già diffidato, sarà squalificato e salterà la prossima trasferta di Catanzaro.

La pressione della formazione scaligera, assoluta padsrona del campo, dà i suoi frutti al 10’: sul rilancio della difesa, Bogdani spizzica di testa per Alessandro Rosina (nelle foto), che si inserisce nella linea difensivba avversaria e di piatto sinistro firma il gol dell'1-0.

La Salernitana cerca di imbastire delle iniziative in fase d'attacco, ma ogni tentativo risulta piuttosto sterile e privo di pericolosità.

Bella combinazione Rosina-Behrami, con quest'ultimo che crossa rasoterra, ma la Salernitana libera in corner con Coppola. Poco dopo Gianluca Pegolo è bravo a parare a terra sul tiro dal limite di Shala.

Al 23' pericolosa punizione a giro di Rosina dal vertice destro dell'area di rigore campana: la palla, calciata ad effetto, scende poco sopra l'incrocio dei pali.

Nei minuti immediatamente successivi, l'Hellas cerca con insistenza il raddoppio e lo sfiora in almeno un paio di occasioni. Prima Mazzola serve Bogdani, che si libera di un paio di difensori e lascia partire un potente destro rasoterra che sfiora il palo.

Poi, al 28', gran lavoro di Bogdani, che difende palla e serve in profondità Rosina: il fantasista evita l'estremo difensore Ambrosio, che riesce però a sbilanciarlo, e in condizioni di precario equilibrio calcia verso la porta sguarnita. Miracoloso recupero di Molinaro che salva sulla linea un gol praticamente già fatto.

Nella ripresa azione Rosina-Berhami, cross in mezzo per la testa di Bogdani, la palla sfiora il palo alla destra di Ambrosio.

Nemmeno un minuto più tardi, il neo entrato Cossu parte dalla fascia sinistra, si accentra e tira dal limite dell'area, ma il suo destro finisce a lato.

Al 58' arriva inaspettato il pareggio della Salernitana: corner di Palladino, prodezza di Pegolo su colpo di testa di Schiavi, ma Rubino anticipa tutti e firma la rete dell'1-1.

La rabbiosa reazione dei gialloblù è nel tiro dai 25 metri di Dossena, il pallone sibila minaccioso vicino al palo. Al 71' si rivede finalmente in campo Martins Adailton, che rileva Rosina.

Al 76' corner di Adailton, Ambrosio respinge coi pugni, la palla viene calciata al volo da Cossu, ma il tiro del sardo è fuori di un soffio.

I gialloblù insistono alla ricerca del raddoppio, ma l'impresa è assai ardua, visto che l'assistente dell'arbitro Dattilo, Altomare, segnala fuorigioco a raffica, bloccando sistematicamente ogni azione offensiva degli scaligeri.

Ma l'Hellas non si perde d'animo: Adailton serve Soligo, pallone per Cossu che entra in area con un dribbling e va al tiro. La sua conclusione, smorzata da un aidfensore non crea problemi ad Ambrosio.

Al 92' incredibile gol annullato a Dario Biasi: Cossu crossa in mezzo, la palla giunge al difensore che ditesta insacca, ma Dattilo e l'assistente Altomare Biasi inventano ancora una volta un fuorigioco inesistente.


Il tabellino

HELLAS VERONA F.C. – SALERNITANA SPORT 1-1 (1-0)

Reti: 10' Rosina; 58' Rubino

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo; Cassani, Gervasoni, Biasi, Dossena; Behrami, Mazzola, Soligo (82' Artistico); Rosina (71' Adailton), Bogdani, Iunco (54' Cossu). All. Ficcadenti.

SALERNITANA SPORT
Ambrosio; Polenghi (77’ De Angelis), Schiavi, Orfei, Molinaro; Shala, Longo (68’ Fresi), Coppola; Ferrarese (85’ Aslund), Palladino, Rubino. All. Gregucci.

Arbitro: Dattilo di Locri
Ammoniti: Rosina, Molinaro, Cassani, Coppola
Espulsi: -
Recupero: 2’ e 4’



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram