VICENZA - HELLAS VERONA 0-0: DERBY BELLO E COMBATTUTO, MA NESSUN GOL

22/Maggio/2005 - 14:07



VICENZA - Il derby più sentito, quello tra Vicenza e Hellas Verona, si conlude in parità, sul risultato di 0-0. Terzo pareggio consecutivo lontano dal "Bentegodi" per la squadra di Massimo Ficcadenti, che si trova ora a tre punti dal sesto posto in classifica.

Ficcadenti deve rinunciare agli squalificati Biasi e Vanstrattan, oltre agli infortunati Adailton e Comazzi. Il trio d'attacco vede, Bogdani, affiancato da Iunco e Rosina.

In difesa Angan-Gervasoni, con Cassani e Dossena sulle corsie laterali. In mezzo al campo Mazzola, Behrami e Soligo.

Al 22’ Behrami si rende proytagonista di un bell'episodio di fair play: parte sulla fascia, arriva in area, resiste al contrasto con Vanoli.

Il centrocampista svizzero, accortosi che Vanoli è rimasto a terra, mette la palla fuori permettendo al difensore biancorosso di ricevere il soccorso dei sanitari.

Poco più tardi, Pegolo mette in angolo un colpo di testa di Margiotta, servito da una lunghissima rimessa laterale di Paganin.

Alla mezz'ora Schwoch si rende pericoloso in due frangenti: prima è abile ad infilarsi tra Cassani e Angan e a concludere in porta con l'esterno destro: la palla è fuori di poco. Poi parte in slalom tra i difensori gialloblù e conclude in porta, ma il tiro non è preciso.

Al 36’ Pegolo si supera e mette in angolo un bel colpo di testa di Margiotta. La replica gialloblù con Bogdani, che rivece palla, si gira con agilità e scocca un potente destro, che Sterchele riesce a deviare miracolosamente.

Nei minuti finali del primo tempo la partita si vivacizza: al termine di una bella azione corale, Soligo va al tiro, la palla viene leggermente deviata, ma Sterchele è bravo e non si fa sorprendere.

L'occasione più clamorosa capita all'Hellas proprio al 46’: Dossena fa partire un gran sinistro da oltre trenta metri, Sterchele riesce a toccare appena, quanto basta per deviare il pallone sulla traversa. Sulla ribattuta si avventa Gervasoni, che arriva sulla palla in acrobazia, ma non è fortunato nella deviazione a rete.

Ad inizio ripresa, Pegolo è bravo a deviare in corner una girata di Cristallini. Poco dopo, Rosina entra in area biancorossa, ma una volta sul fondo viene ostacolato e l'azione sfuma. E' ancora Rosina a rendersi pericoloso con una punizione che Sterchele respinge.

Al 90’ il Vicenza si trova in attacco: corner di Bonanni, colpo di testa di Schwoch, la palla sembra avviarsi verso la rete, ma con un riflesso straordinario Pegolo la toglie letteralmente dallo specchio della porta e salva il risultato.


Il tabellino

VICENZA CALCIO - HELLAS VERONA F.C. 0-0

VICENZA CALCIO
Sterchele; Vitiello, Paganin, Fissore, Vanoli (28’ Padoin); Biondini, Rigoni (44’ Drascek), Cristallini (83’ Cherubini), Bonanni; Margiotta , Schwoch. All. Viscidi.

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo; Cassani, Angan, Gervasoni, Dossena; Behrami, Mazzola, Soligo ; Rosina (86' Papa Waigo), Bogdani, Iunco (71' Cossu). All. Ficcadenti

Arbitro: Trefoloni di Siena
Ammoniti: Comazzi
Espulsi: Vanoli, Rigoni, Margiotta, Soligo
Recupero: 3' e 4'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram