TERNANA - HELLAS VERONA 1-1, CICCIO ARTISTICO DAL DISCHETTO FIRMA IL GOL DEL PAREGGIO

24/Aprile/2005 - 15:04



TERNI - L'1-1 del "Liberati" contro la Ternana aggiunge un altro tassello nel mosaico di Ficcadenti: un altro importante punto ottenuto fuori casa dai ragazzi in maglia gialloblù.

L'Hellas Verona conferma dunque di essere la squadra più abile del torneo cadetto nel migliorare i propri risultati nel corso della ripresa: salgono a 13 i punti in più conquistati nei secondi tempi da Mazzola e compagni.

Ficcadenti deve rinunciare agli squalificati Gervasoni e Pegolo, oltre agli infortunati Adailton e Biasi. Ma le sorprese non sono finite: Valon Behrami si arrende nel corso del riscaldamento e viene rimpiazzato da Mancinelli, che completa il trio di centrocampo con Mazzola e De Simone.

Davanti al rientrante Jess Vanstrattan la difesa si schiera con Cassani, Comazzi, Angan e Dossena. In avanti tridente quasi obbligato, con Bogdani, Rosina e Cossu.

La partita offre pochi sussulti nel primo tempo: le prime emozioni le offre l'arbitro Ayroldi, capace di ammonire due volte in pochi minuti Sandro Mazzola: al 22' Hellas in dieci uomini.

La gara si mette subito in salita per i ragazzi di Ficcadenti, che non disperano e chiudono bene gli spazi, cercando di limitare la Ternana e ripartire con Cossu e Rosina.

Proprio da una di queste ripartenze nasce un'ottima opportunità per Rosina, che lascia partire una gran botta dal limite: la palla sibila vicino all’incrocio dei pali.

Al 38’ la Ternana passa però in vantaggio grazie ad un siluro di Di Deo, che supera l'incolpevole Vanstrattan: un autentico eurogol.
Sul finire del primo tempo Ayroldi ristabilisce la parità numerica in campo: al 46' arriva infatti il secondo "giallo" anche per l'ex Salgado, che termina anzitempo la sua partita.

Nella ripresa Ficcadenti cambia le carte in tavola: Ciccio Artistico subentra a Cossu. La Ternana si fa vedere in avanti: bel numero di Jimenez che supera un paio di difensori gialloblù e tenta un pregevole pallonetto, ma la palla termina di poco sopra la traversa.

Al 52' è proprio Artistico a cercare la porta, dal limite dell'area, ma la palla è alta sopra la traversa. Poco dopo Mancinelli tira dai venti metri, la palla lambisce il palo.

Gli sforzi dell'HJellas vengono premiati all'83': Artistico entra in area, viene ostacolato irregolarmente da un difensore della Ternana. Ayroldi non ha dubbi e assegna il calcio di rigore, il terzo stagionale a favore dei gialloblù: dal dischetto Ciccio Artistico non fallisce l'appuntamento con il gol e fa 1-1.

La prestazione di Terni ha probabilmente risentito delle fatiche del turno infrasettimanale: le energie spese per battere il Treviso hanno reso meno brillante la prova dei gialloblù, che hanno comunque ampiamente meritato il pareggio.

I ragazzi di Ficcadenti hanno avuto il grande merito di nn mollare, di cerderci fino alla fine e di impedire alla Ternana di segnare il secondo gol.

Da non sottovalutare l'apporto di Ciccio Artistico: il suo ingresso ha dato un'autentica scossa alla squadra, ha conquistato e realizzato un rigore con grande caparbietà.


Il tabellino

TERNANA CALCIO - HELLAS VERONA F.C. 1-1 (0-1)

Reti: RETI: 38' Di Deo, 83' rig. Artistico

TERNANA CALCIO
Berni; Montero, Monaco, Troise; Martinelli, Di Deo (79’ Frara), Kharja, Russo (86' Zanotti); Jimenez, Rabito (83' Colasante); Salgado. (Moreau, Giannone, Fanasca, Vieri). All. Brini.

HELLAS VERONA F.C.
Vanstrattan; Cassani, Comazzi, Angan, Dossena; Mancinelli, Mazzola, De Simone (68' Soligo); Rosina (56’ Turati), Bogdani, Cossu (46' Artistico). (Cecchini, Pizzinat, Iachemet, Papa Waigo) All. Ficcadenti

Arbitro: Ayroldi di Molfetta
Ammoniti: Mazzola, Salgado, Turati, Montero
Espulsi: 22’ Mazzola (doppia amm.), 46’ Salgado (doppia amm.)
Recupero: 2' e 3'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram