EMPOLI - HELLAS VERONA 1-0, DECIDE LA RETE DI SAUDATI DOPO APPENA 5 MINUTI

28/Gennaio/2005 - 22:47



EMPOLI – L'Hellas esce battuto per 1-0 dal "Castellani", con l'Empoli che passa al 5' grazie al guizzo di Luca Saudati.

I ragazzi di Massimo Ficcadenti, nell'anticipo della seconda giornata di ritorno, subiscono dunque la settima sconfitta in campionato e vengono scavalcati in classifica proprio dai toscani, che si portano a quota 40 punti.

L'Hellas ha incontrato una formazione reduce da un periodo negativo, desiderosa di riscatto, e ricca di giocatori in grado di fare la differenza negli episodi decisivi, come Vannucchi, Tavano e Saudati.

I gialloblù, privi di Italiano (squalificato) e Dossena (colpito da un grave lutto familiare), giocano con il lutto al braccio.

L'Empoli parte forte e si porta subito in vantaggio con Luca Saudati che finalizza un preciso lancio in profondità di Vanigli, battendo Pegolo con un potente diagonale.
Al 19' l'Hellas risponde con un tiro a girare di Behrami con il sinistro, ma la palla è alta sulla traversa.

Alla mezz'ora, l'arbitro Cassarà non vede un evidente fallo in area su Bogdani che sposta il pallone e viene colpito nettamente con un calcio da un difensore.

Al 32' Adailton calcia una punizione in area, Bogdani stoppa, si gira e conclude verso la porta di Balli: la palla viene respinta dalla difesa.

Gianluca Pegolo si rende protagonista di un'ottima parata su Vannucchi, dopo che lo stesso fantasista aveva chiuso un bel triangolo con Vannucchi.

Al 42' Buscè sciupa una clamorosa occasione calciando a lato dal limite dell'area piccola, dopo che lo stesso Tavano aveva colpito in malo modo il pallone.

Al 45' Papa Waigo Ndiaye manca una favorevolissima occasione per agguantare il pareggio: Mazzola lo pesca in area, il senegalese elude l'intervento del difensore, si gira e calcia di destro verso la porta di Balli, ma il pallone sfila di pochissimo a lato. Davvero un peccato.

La ripresa inizia molto bene per la squadra di Ficcadenti, che spinge tantissimo per arrivare al pareggio.
I gialloblù ritrovano la solita verve, ripartono a testa bassa e mettono alle corde un'Empoli meno spregiudicato e forse un po' intimorito dalla veemenza degli attacchi gialloblù.

Al 63' Erjon Bogdani, al termine di una bella iniziativa personale di Waigo, colpisce a botta sicura in piena area di rigore, ma Balli respinge come può e salva la porta toscana.

Pochi secondi dopo, Behrami crossa dalla destra, Balli respinge coi pugni e Marco Turati di testa mette alto sulla traversa.

Il pallone è quasi sempre tra i piedi dei giocatori di Ficcadenti, ma al 67' è ancora Pegolo il protagonista tra i gialloblù: anticipa in uscita prima Vannucchi e poi Tavano, che si tuffa platealmente beccandosi un "giallo" per simulazione.

Balli al 75' para un sinistro da fuori area di Bogdani.
Poi Ficcadenti cerca di cambiare le sorti della gara inserendo forze fresche: dentro Cossu, Iunco e Agnelli, per Adailton, Waigo e Mazzola.

L'Empoli si fa vivo dalle parti di Pegolo al 83' su punizione, ancora con Ighli Vannucchi, senza dubbio il valore aggiunto dei toscani e il migliore in campo in assoluto.

I gialloblù non vedono dunque premiato il grande sforzo profuso nella ripresa nel tentativo di riequilibrare le sorti della gara e, pur avendo disputato un buon secondo tempo, pagano caro il gol subito a freddo dopo appena cinque munuti di gioco.

I ragazzi dell'Hellas, apparsi quasi irriconoscibili nel primo tempo, hanno provato a reagire nella ripresa andando vicini al gol, ma senza riuscire a trovare lo spunto deicisivo per raggiungere il pareggio.

Ora è necessario ricaricare le batterie, prendere un po' di fiato e far tesoro di questa sconfitta. Bisogna far tesoro anche, e soprattutto, di queste battute d'arresto.

Come detto, non vale la pena fare un dramma di questa sconfitta: sarebbe inutile e controproducente. Non bisogna vergognarsi di aver perso, perchè spesso si affrontano avversari ostici e determinati, come l'Empoli di questa sera.

La cura migliore è ripartire, rimboccarsi le maniche e tornare al lavoro. E magari alla vittoria, gia da giovedì prossimo.




Il tabellino

EMPOLI F.C. - HELLAS VERONA F.C. 1-0 (1-0)

Reti: 5’ Saudati

EMPOLI F.C.
Balli, Vanigli, Coda, Pratali, Bonetto, Zanetti, Ficini, Buscè, Vannucchi, Tavano, Saudati (46' Gasparetto). All. Somma.

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo, Cassani, Comazzi, Biasi, Turati, Behrami, Mazzola (79' Agnelli), Guarente, Adailton (76' Cossu), Bogdani, Waigo (76' Iunco). All. Ficcadenti.

Arbitro: Cassarà di Palermo
Ammoniti: Pratali, Behrami, Mazzola, Comazzi, Buscè, Tavano, Vanigli
Espulsi: -
Recupero: 2' e 3'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram