SALERNITANA - HELLAS VERONA 1-2: IL 2005 GIALLOBLU' INIZIA NEL SEGNO DI VALON BEHRAMI

06/Gennaio/2005 - 17:09



SALERNO – Dopo Perugia, i gialloblù espugnano anche l'"Arechi" di Salerno battendo i granata per 2-1, conquistando il quarto successo esterno della stagione e il quinto posto solitario in classifica, con 32 punti.

Massimo Ficcadenti deve sopperire alle assenze di ben tre titolari, Comazzi e Dossena (squalificati) e Cossu (infortunato).

In difesa giocano dal primo minuto Gervasoni e Turati, quest'ultimo al debutto stagionale. In avanti, spazio a Papa Waigo.

Prima della gara, viene osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del maremoto che ha colpito il sud-est asiatico.

Le due formazioni non perdono tempo e sin dai primi minuti si affrontano a viso aperto. Al 7’ la Salernitana si poprta sull'1-0, con Molinaro che va al tiro in area di rigore, Pegolo respinge, ma Palladino è il più lesto di tutti e ribadisce in rete.

L'Hellas pareggia unminuto più tardi grazie ad un gol da fuori area di Vincenzo Italiano, che da circa 25 metri supera Botticella e fa 1-1.

Al 17' miracolo di Botticella su gran botta di Adailton dalla distanza, mentre al 25’ Bogdani si rende pericoloso con un diagonale che esce di poco.

Adailton arriva in ritardo al 34' sulla sponda area di Bogdani, servito da una punizione dalla trequarti di Italiano.

La ripresa inizia a ritmi decisamente più blandi: la prima vera occasione è dei padroni di casa con Olivi, che di testa impegna Pegolo.
Poi una punizione di Palladino sorvola di poco la traversa della porta scaligera.

Al 66' Hellas in vantaggio: Waigo, al termine di un'azione personale, serve in piena area di rigore Valon Behrami (nella foto), che con un piatto destro spiazza Botticella e firma il gol del 2-1.

Gialloblù ancora pericolosi e vicini al 3-1: prima Waigo calcia a lato al termine di un buono spunto personale, poi Botticella salva su Bogdani lanciato in contropiede.

Il vero miracolo Botticella lo compie però all'88', a tu per tu con Iunco, ottimamente servito da Waigo: l'estremo difensore campano para di istinto la cponclusione dell'attaccante gialloblù e riesce ad evitare la terza marcatura gialloblù.

Il 2005 inizia dunque con il piede giusto per l'Hellas Verona: tre punti nella prima gara dell'anno nuovo, per di più in trasferta su un campo difficile come quello di Salerno.

L'appuntamento è fra tre giorni, al "Bentegodi", contro il Catanzaro dell'ex Gigi Cagni, una gara da non sottovalutare se si vuol continuare a frequentare i quartieri alti della classifica.




Il tabellino

SALERNITANA SPORT - HELLAS VERONA F.C. 1-2 (1-1)

Reti: 7’ Palladino, 8’ Italiano; 66’ Behrami

SALERNITANA SPORT
Botticella, Lanzaro (81' Gregori), Terni, Ghomsi (46' Olivi), Molinaro, Ferrarese, Coppola (69' Massaro), Galasso, Palladino, Bombardini, Zaniolo. All. Gregucci.

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo, Cassani, Biasi, Gervasoni, Turati, Behrami, Italiano (81' Guarente), Mazzola, Adailton (54' Iunco), Bogdani, Waigo. All. Ficcadenti.

Arbitro: Nucini di Bergamo
Ammoniti: Behrami, Italiano, Zaniolo, Mazzola
Espulsi: -
Recupero: 1' e 3'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram