HELLAS VERONA - VICENZA 5-3, AL "BENTEGODI" IL DERBY E' UNA FESTA TUTTA GIALLOBLU'

20/Dicembre/2004 - 10:18



VERONA - Il Capodanno è ancora lontano, ma l'Hellas Verona ha voluto finire il 2004 calcistico con i fuochi d'artificio, vincendo meritatamente il derby del "Bentegodi" con il Vicenza sotto gli occhi di quasi quindicimila spettatori.

Con il derby, Vincenzo Italiano ha scritto il proprio nome nella storia dell’Hellas Verona, raggiungendo l’importante traguardo delle 200 gare ufficiali con la maglia gialloblù.

La società, nella persona del proprio dirigente Sergio Puglisi, ha voluto tributargli uno speciale riconoscimento, consegnando a Vincenzo una speciale maglia personalizzata e una medaglia celebrativa.

La gara inizia, come sempre, su ritmi altissimi: i gialloblù fanno la partita fin dai primi minuti, il Vicenza, molto accorto e chiuso, tenta di colpire sulle ripartenze.

E proprio su una di queste ripartenze, grazie ad un rimpallo favorevole a centrocampo, gli ospiti trovano inaspettatamente la rete del vantaggio: al 22' Schwoch conquista palla e serve Bonanni che scarica il sinistro sotto la traversa, 1-0 per i biancorossi.

Al 32' l'arbitro Cruciani lascia giocare dopo una clamorosa respinta col braccio nell'area piccola vicentina su conclusione di Adailton.

Il portiere ospite, Avramov, compie un autentico miracolo al 36' su una botta terrificante di Behrami dai venti metri, palla in corner.

Nei minuti di recupero del primo tempo, Italiano sfiora il pareggio su calcio di punizione dal limite dell'area.

L'inizio della ripresa avrebbe steso anche un peso massimo: pronti, via, dopo 38 secondi il Vicenza trova fortunosamente la rete del 2-0 con Bonanni, che scarica un sinistro di controbalzo proprio sotto l'incrocio dei pali.

La reazione dei ragazzi di Ficcadenti è rabbiosa, determinata, micidiale: 4 gol in 19 minuti, un'autentica furia gialloblù, sospinta da un pubblico ancora una volta unico e straordinario.

Al 53' è Carlo Gervasoni, con il suo primo gol in Serie B, ad accorciare le distanze, correggendo di testa una punzione di Italiano.

Dopo una conclusione di Behrami, al 59' Antimo Iunco lanciato in contropiede supera un difensore e batte Avramov:è 2-2.

Dopo un errore di Behrami da facile posizione e una parata di Pegolo su Schwoch, al minuto 69 l'Hellas opera il sorpasso: corner di Adailton, Gervasoni al volo di destro coglie la traversa, la palla capita tra i piedi di Vincenzo Italiano, che scarica rabbiosamente un sinistro in rete per il gol del 3-2.

Al 72' Erjon Bogdani, lanciato da Iunco, salta due difensori in area di rigore e supera Avramov con un potente destro: è la rete del 4-2, il "Bentegodi" è una bolgia.

A questo punto il Vicenza rimane prima in dieci uomini per l'espulsione di Moscardi (gomitata a Behrami) e poi addirittura in nove: Rigoni, dopo aver siglato la rete del 4-3, si fa ammonire per la seconda volta e lascia il terreno di gioco.

All'89' viene espulso per doppia ammonizione anche Alberto Comazzi, ma l'Hellas non si accontenta e vuole dilagare: al 94' Erjon Bogdani firma il gol del 5-3, sigla la propria personale doppietta e porta a 12 il suo bottino stagionale.

Il triplice fischio arriva come una liberazione al termine di una partita incredibile, che rimarrà nella storia dell'Hellas Verona come uno dei derby più emozionanti di sempre.

Sfatato anche un tabù: i gialloblù non vincevano l'ultima gara dell'anno dal 1999, proprio in un derby contro il Venezia. Insomma un Natale da ricordare, un Natale tutto gialloblù.


Il tabellino

HELLAS VERONA F.C. - VICENZA CALCIO 5-3 (0-1)

Reti: 22' Bonanni; 46' Bonanni, 53' Gervasoni, 61' Iunco, 68' Italiano, 72' Bogdani, 79' Rigoni, 94' Bogdani

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo, Cassani, Comazzi, Gervasoni, Dossena, Behrami, Mazzola, Italiano (88' Guarente), Adailton (86' Waigo), Bogdani, Cossu (7’ Iunco). All. Ficcadenti.

VICENZA CALCIO
Avramov, Adami (88' Rantier), Paganin, Guastalvino, Fissore, Padoin , Rigoni, Moscardi, Crovari (69' Margiotta), Bonanni (69' Gonzales), Schwoch. All. Viscidi.

Arbitro: Cruciani di Pesaro
Ammoniti: Adami, Crovari, Comazzi, Behrami, Rigoni, Dossena, Italiano, Schwoch
Espulsi: 75' Moscardi, 81' Rigoni (doppia amm.), 89' Comazzi (doppia amm.)
Recupero: 2' e 4'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram