HELLAS VERONA - EMPOLI 0-1, GIALLOBLU' CONDANNATI DA UN EUROGOL DI LODI

19/Settembre/2004 - 10:29



VERONA - La sconfitta al "Bentegodi" ad opera dell'Empoli lascia l'amaro in bocca in casa gialloblù per il modo in cui è arrivata, ovvero con un eurogol di Lodi arrivato nei minuti di recupero del primo tempo, e difeso ad oltranza dalla formazione di Somma, che nel finale gioca con cinque uomini in difesa e senza una vera punta.

Ficcadenti sceglie una formazione equilibrata: la coppia Biasi Gervasoni a dirigere la difesa con Dossena e Cassani sugli esterni, i giovani Agnelli e Behrami a supporto di capitan Mazzola in mezzo al campo, il trio formato da Adailton, Cossu e Bogdani in avanti.

La squadra di Ficcadenti parte con il piede sull'acceleratore, grazie anche alla vivacità di Behrami e Cossu, che imprimono subito un buon ritmo alle prime fasi di gara.

La formazione gialloblù, attenta e ben organizzata sul piano del gioco, lotta su ogni pallone, non si risparmia e cerca la vittoria per tutti i novanta minuti.

Di fronte, vale la pena ricordarlo, una formazione che viene dalla Serie A, con giocatori di valore assoluto per il campionato cadetto, come Tavano, Ficini, Lucchini, Lodi, Zanetti e Vannucchi. Che però, molto raramente hanno messo in difficoltà la squadra di Ficcadenti, che sul piano difensivo ha offerto una prova di grande solidità.

I gialloblù vengono condannati sul finire della prima frazione di gioco, quando ormai si pensava di aver impattato sullo 0-0 prima dell'intervallo. E invece, come un fulmine a ciel sereno, piomba la rete di Lodi: un sinistro di rara precisione da oltre 25 metri che si infila all'incrocio, senza che Vanstrattan possa far nulla.

Nella ripresa l'Hellas non si fa abbattere dallo svantaggio e tenta di portarsi in parità, ma il muro creato da mister Somma davanti alla porta di Balli, in difesa del gol realizzato, appare invalicabile.

L'Hellas le prova tutte per pareggiare i conti: punizioni, calci d'angolo, ma niente da fare, non c'è modo di mettere il pallone in porta.

Arriva dunque, immeritata, la seconda sconfitta in campionato per l'Hellas Verona. In sintesi, la squadra macina gioco, le occasioni arrivano, ma occorre più cattiveria e concretezza in fase offensiva.

Martedì sera a Venezia, i ragazzi di Ficcadenti sono attesi per un pronto riscatto e, soprattutto, per cancellare quello zero in classifica che proprio non meritano.

Il tabellino

HELLAS VERONA F.C. - EMPOLI F.C. 0-1 (0-1)

Reti: 46’ Lodi

HELLAS VERONA F.C.
Vanstrattan, Cassani, Gervasoni, Biasi, Dossena, Behrami, Mazzola, Agnelli (58' Waigo), Adailton, Bogdani, Cossu (58’ Guarente). All. Ficcadenti.

EMPOLI F.C.
Balli, Buscè, Coda, Pratali, Lucchini, Ficini, Zanetti, Lodi, Vannucchi, Tavano (85' Raggi), Gasparetto (77' Moro). All. Somma.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Ammoniti: Pratali
Recupero: 2' e 5'



Stefano Marchesi
Ufficio Stampa Hellas Verona F.C.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it

Seguici anche su instagram