HELLAS VERONA - CATANIA 0-0: AL "BENTEGODI" POCHE EMOZIONI E NESSUN GOL

15/Febbraio/2004 - 18:15



Contro un Catania rimaneggiato e ben coperto in fase difensiva, l'Hellas Verona di Sergio Maddè si deve accontentare di un punto, che comunque fa classifica e permette ai gialloblù di raggiungere quota 32 punti.

Maddè lamenta l'assenza di capitan Italiano, oltre a quelle degli infortunati di vecchia data Biasi, Mihalcea, Teodorani e Dossena.
Il tecnico inserisce dal primo minuto Almiron, a far coppia con Mazzola in mezzo al campo. Per il resto confermata la formazione che aveva superato il Treviso la scorsa settimana.

La gara non offre particolari emozioni, eccezion fatta per due buone occasioni capitate a Salvetti nel primo tempo.
Il Catania, privo di alcune pedine fondamentali imposta la gara sulle ripartenze, che tuttavia non impensieriscono in modo particolare la retroguardia scaligera.

L'inserimento di Waigo nel finale di gara permette all'Hellas di premere ulteriormente sull'acceleratore alla ricerca del gol, ma la squadra di Matricciani non lascia spazi alle offensive dei gialloblù.

Il risultato è uno 0-0 avaro di emozioni, che forse accontenta più gli ospiti che i ragazzi di Maddè, i quali comunque hanno raccolto ben 10 punti nelle ultime 4 gare al "Bentegodi".
L'appuntamento di domenica prossima in casa del "Bari" sarà un banco di prova importante per la formazione gialloblù, prima del derby casalingo con il Vicenza in programma fra due settimane.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it