CAGLIARI - HELLAS VERONA 1-1: ROSSOBLU' IN VANTAGGIO, IL PAREGGIO GIALLOBLU' E' FIRMATO CAPITAN ITALIANO

08/Dicembre/2003 - 15:31



L'Hellas torna da Cagliari con un meritatissimo punto, al termine di una gara emozionante, caratterizzata da numerose occasione per entrambre le squadre.

Salvioni schiera in porta Zomer al posto di Pegolo, rimasto a casa per colpa dell'influenza. Per il resto formazione tipo, con la coppia offensiva Mihalcea-Myrtaj.

I gialloblù partono in quarta e giù dopo 5 minuti hano un'occasione con Cossu che dalla distanza impegna Pantanelli.
Al 10’ Mihalcea tutto solo di fronte a Pantanelli, ma spara incredibilmente fuori dallo specchio della porta.
Pochi minuti dopo, complice il forte vento che soffia sullo stadio di Tempio Pausania, Pantanelli evita un clamoroso gol di Melis, direttamente su calcio d'angolo.

Ancora Melis, stavolta su calcio di punizione, impegna l'estremo difensore rossublù, che toglie letteralmente il pallone dall'incrocio dei pali.
Del tutto inaspettatamente al 19’ è il Cagliari a passare in vantaggio con Esposito, dopo che per tutta la prima parte di gara l'Hellas aveva dominato il campo.

Dopo un'altra clamorosa occasione mancata da Esposito, Myrtaj sfiora il pareggio con un colpo di testa che esce di un soffio.Sul finire del primo tempo, Melis rischia ancora di battere Pantanelli, ma la conclusione termina di poco alta.

La ripresa inizia con un pericolo per la porta gialloblù: la punizione di Macellari dal fuori area si stampa sull’incrocio dei pali alla destra di Zomer, che appare comunque ben piazzato. Il Cagliari attacca alla ricerca del raddoppio, negato da un palo colpito da Loria su assist di Zola.

Al 72’ arriva il meritato pareggio gialloblù: sugli sviluppi di una veloce azione di contropiede, capitan Italiano scaraventa con rabbia in porta una corta respinta di Pantanelli e fa esplodere la gioia dei numerosi tifosi scaligeri giunti in Sardegna a seguito della squadra.
A cinque minuti dal termine Zomer salva il risultato su una gran botta di Capone dalla sinistra.

Buon punto dunque per l'Hellas, conquistato in trasferta, in casa di una delle pretendenti alla promozione. Domenica prossima arriva al "Bentegodi" l'Ascoli, contro il quale la formazione di Salvioni dovrà cercare a tutti i costi di fare bottino pieno.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it