CATANIA-HELLAS VERONA 1-1, AI GIALLOBLU' NON BASTANO LA PRODEZZA DI SALVETTI E DUE PALI

15/Settembre/2003 - 19:25



L'Hellas torna a casa dalla prima trasferta stagionale con un punto molto importante, soprattutto in vista dei prossimi due impegni casalinghi con Bari e Napoli.

Alla luce di quanto si è visto sul campo, la squadra di Salvioni ha concesso ben poco alla formazione avversaria, sfruttando la grande dinamicità dei centrocampisti Italiano e Mazzola, che hanno aiutato spesso la difesa.

L'Hellas ha costruito svariate occasioni da gol, andando vicino alla segnatura già dopo venti secondi di gioco, con una conclusione dal limite di Emiliano Salvetti (FotoExpress) che si stampa sul palo.
Ma dopo un quarto d'ora lo stesso Salvetti aggiusta la mira e colpisce dal limite dell'area, sorprendendo il portiere Concetti.

Il Catania risponde con alcune azioni di contropiede e raggiunge il pareggio grazie ad un rigore conquistato e trasformato da Luis Oliveira.
I gialloblù non accusano assolutamente il colpo e si rifanno vivi dalle parti di Concetti con Adrian Mihalcea, che colpisce la traversa, mettendo paura al Catania.

Nella ripresa la musica non cambia, è sempre il Verona a condurre il gioco, rendendosi particolarmente pericoloso in almeno un paio di frangenti.
I gialloblù rischiano addirittura il colpaccio fuori casa proprio nei minuti di recupero, quando un calcio di punizione del capitano, Vincenzo Italiano, costringe l'estremo difensore Concetti alla deviazione in corner.

Il tabellino

CALCIO CATANIA - HELLAS VERONA F.C. 1-1 (1-1)

Reti: 18' Salvetti, 29' rig. Oliveira

CALCIO CATANIA
Concetti, Diliso, Stendardo, S. Monaco, Giallombardo, Fini (dal 18' s.t. Sedivec), Grieco, Firmani, Mascara (dal 49' s.t. Sturba), Oliveira, Della Rocca (dal 5' s.t. Nygaard). (Sqizzi, Del Grosso, Fusco, Terra). All. Colantuono

HELLAS VERONA F.C.
Pegolo, Campana, Comazzi, Teodorani, Dossena, Cossu, Italiano, Mazzola, Salvetti, Mihalcea (dal 48' s.t. Agnelli), Myrtai (dal 45' s.t. Papa Waigo). (Zomer, Lomi, Minelli, Melis, Cassani). All. Salvioni

Arbitro: Bertini di Arezzo
Ammoniti: Stendardo, Fini, Campana, Comazzi
Angoli 4-2 per L'Hellas Verona Recupero 2' e 4'
Spettatori 15.000 circa

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it