H.VERONA-TORINO 0-1: TERZO K.O. DI FILA, DECIDE UN GUIZZO DEL GRANATA FRANCO

30/Marzo/2002 - 21:49



AL Torino è sufficiente una galoppata di 70 metri di Franco per fare bottino pieno al "Bentegodi". Terzo k.o. consecutivo per i gialloblù, che ora vedono pericolosamente avvicinarsi la zona calda della classifica.
Alberto Malesani ritrova Paolo Cannavaro, Vincenzo Italiano e Leonardo Colucci, con Alberto Gilardino al centro dell'attacco.
L'Hellas tiene il possesso della palla, ma non riesce a rendersi pericoloso, mentre la squadra di Camolese, nonostante sia priva di Ferrante, Asta e Comotto, si dimostra piuttosto ordinata, soprattutto in fase di copertura. Il tecnico granata schiera in avanti Lucarelli, affiancato da Franco.

Il ritmo partita è decisamente lento, cosa alquanto insolita per essere una partita della squadra di Malesani.
Il Torino potrebbe accontentarsi anche di un punto, in considerazione della successiva gara casalinga con il Venezia, fanalino di coda.
Potrebbe, dicevamo, ma non lo fa perchè colpisce i padroni di casa con un contropiede di Franco che, cogliendo del tutto impreparata la linea difensiva gialloblù, percorre 70 metri palla al piede e batte Ferron.
L'Hellas reagisce solo in qualche occasione con Mutu, Gilardino e Leo Colucci. La gara degli scaligeri, insieme alle conseguenti speranze di portare a casa almeno un punticino, si spegne quando Italiano viene ammonito per la seconda volta (due gialli per ingenui falli di mano). Inutile il forcing fianle con Michele Cossato, Martino Melis e Luca Matteassi, gettati nella mischia dal tecnico di casa.

Gara caratterizzata da molti, forse troppi errori del Verona, che non riesce mai ad esprimere il bel gioco visto fino a qualche tempo fa.
L'1-0 premia, forse eccessivamente, una squadra, il Torino, che si è limitata a colpire nell'unica palla gol concreta avuta in 90 minuti, senza mai dare l'impressione di essere in grado di poter vincere la gara.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it