MILAN - HELLAS VERONA 2-1: CONTRA VANIFICA AL 95' IL PRIMO GOL IN SERIE A DI CANNAVARO

24/Dicembre/2001 - 22:30



Contra rende amaro il Natale dell'Hellas. Il pareggio sicuramente meritato e, ormai, quasi conquistato a San Siro sarebbe stato la degna conclusione di una prima parte di stagione ampiamente positiva.

Il Milan parte con un modulo decisamente inedito (Rui Costa, Pirlo e José Mari alle spalle di Shevchenko), mentre il Verona si trova a dover giocare, per la prima volta in campionato, senza lo squalificato Zanchi. I rossoneri hanno parecchie occasioni, specialmente con l'ucraino e lo spagnolo che colgono due legni nel giro di pochi minuti. I gialloblù si fanno vivi dalle parti di Abbiati soprattutto con Mutu e in occasione di alcuni calci piazzati, con Leo Colucci e Paolo Cannavaro. Da segnalare la bella prova del redivivo Costacurta, che con Chamot ha protetto a dovere l'area milanista dalle incursioni scaligere.

Nella riporesa l'Hellas si fa più manovriero, impone per ampi tratti il suo gioco e, proprio nel suo momento migliore, subisce su palla inattiva (a dir la verità piuttosto dubbia) il gol di Ambrosini (subentrato a Donati) che 10 mesi dopo il brutto infortunio ritornava al "Meazza".
La contromossa di Malesani è coraggiosa quanto azzeccata: fuori uno spento Camoranesi e l'isolato Gilardino, dentro Adailton e Montaño. Pochi istanti dopo l'Hellas pareggia con PaoloCannavaro, al suo primo centro in Serie A, in seguito ad una bella azione sulla sinistra.
Per i gialloblù la rete è un toccasana, poichè si gettano all'assalto della porta di Abbiati, collezionando, nel recupero, tre occasioni d'oro per siglare addirittura il vantaggio. Ma come accade spesso nel calcio ad un gol sbagliato ne segue uno subito. Lancio dalla sinistra a tagliare l'area veronese, malinteso tra la difesa e il portiere Ferron, che esce dai pali lasciando sguarnita la porta; per Cosmin Contra è un gioco da ragazzi infilare il 2-1.
Ancora una volta Milano resta un tabù per i colori dell'Hellas. Ma non disperiamo: alla penultima di ritorno il Milan sarà al "Bentegodi", noi tutti ci auguriamo torni nella "fatal Verona"...

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it