ATALANTA - HELLAS VERONA 1-0: A BERGAMO ARRIVA LA PRIMA SCONFITTA IN CAMPIONATO

24/Settembre/2001 - 00:00



L'Atalanta conquista i suoi primi tre punti stagionale, l'Hellas invece torna a casa con la prima sconfitta in campionato della gestione Malesani.
I gialloblù tengono la squadra corta e applicano un pressing alto sugli avversari, ma l'Atalanta cresce col passare dei minuti. Mutu, Salvetti e Camoranesi fanno un gran movimento, ma senza creare grossi problemi ai ragazzi di Vavassori.
La squadra di casa passa al 27' su calcio piazzato di Doni, che ultimamente ha preso il vizio di segnare ai gialloblù.
Conquistato il vantaggio, l'Atalanta non punge molto in attacco e si limita a difendere il risultato, agendo in contropiede.
Nell'ultima mezz'ora il Verona spinge moltissimo, sfiorando anche il gol con Gonnella su un'azione nata da un corner. Ma è evidente che non è giornata per l'attacco veronese, che rimane dunque all'asciutto.
Il nostro allenatore, Alberto Malesani, ha sottolineato, a fine gara, che si dovrà lavorare ancora per perfezionare le varie soluzioni offensive, pur confermando che fino alla trequarti la squadra si muove bene.
Già da martedì, infatti, la squadra riprenderà gli allenamenti in vista della partita casalinga con il Lecce di Cavasin, in programma domenica prossima.


Il Tabellino

ATALANTA-H.VERONA 1-0 (1-0)

MARCATORI: 27'pt Doni

ATALANTA (4-4-2): Taibi; Rinaldi, Paganin, Carrera, Bellini; Zauri, D.Zenoni, Berretta, Doni; Saudati (20' st Rossini), Comandini (31' st Pinardi). (12 Pinato, 26 Sala, 6 Dabo, 17 Orlandini, 21 Colombo).
All. Vavassori.

HELLAS VERONA (3-4-3): Doardo; Gonnella (31' st G. Colucci), Zanchi, Filippini; Oddo, Mazzola, L. Colucci, Seric; Camoranesi (15' st Montano), Mutu, Salvetti (33' pt Gilardino) (16 Pegolo, 15 Italiano, 26 Dossena, 28 Cannavaro).
All. Malesani.

ARBITRO: Paparesta di Bari.

NOTE: Angoli: 4-3 per l'Atalanta. Recupero: 2' e 3'
Ammoniti: Rinaldi, Mazzola, Berretta per gioco scorretto.
Spettatori: 14.000.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte hellasverona.it