Serie A

News

Hellas Verona-Salernitana 2-0

Postata il 12/06/2011 alle ore 17:59

VERONA - Cornice di pubblico da Serie A per il primo atto della contesa finale verso la cadetteria. Più di ventimila gli spettatori presenti allo stadio "Bentegodi". Chiuse le polemiche dei giorni scorsi, relative alle condizioni economiche dei due club, la parola passa al campo. Andrea Mandorlini sostituisce lo squalificato Ceccarelli con Abbate, rilanciando Le Noci dal 1' assieme a Berrettoni a supporto della punta centrale Ferrari. Breda ritrova in extremis Carrus in cabina di regia, con Fabinho e Ragusa ai lati di Fava.

Primi tentativi da parte di Le Noci, con due punizioni dai venti metri: al 3’ palla a lato, al 6’ Caglioni respinge. Sempre su calcio da fermo gli ospiti rispondono con Carrus, destro a girare dal limite di poco alto. Discesa solitaria di Fabinho (13’), apertura per Ragusa che conclude debolmente tra le braccia di Rafael. Gialloblù in vantaggio al 17’: tocco di mano di un difensore su tiro di Hallfredsson, dal dischetto Ferrari batte Caglioni. Al 28' ci prova Fava da distanza ravvicinata, Rafael risponde coi pugni. Appoggio di Le Noci per l'islandese (32'), servizio in area per Berrettoni che in spaccata manda di poco a lato. L'autore della rete veronese riceve dall'ex Reggina al 33', si gira e scocca il destro di prima intenzione, la sfera finisce sopra la traversa. Al 38' Esposito tocca per Hallfredsson all'altezza dei venticinque metri, mancino insidioso mandato in angolo da Caglioni.

Pronti-via e ad inizio di ripresa incornata di Le Noci sugli sviluppi di un corner, salvataggio prodigioso sulla linea del portiere campano. Sovrapposizione sulla sinistra di Scaglia (50'), servizio per Berrettoni chiuso in anticipo da Altobello. Al 58' Ragusa arriva sul fondo e mette al centro, respinta corta di Esposito, da fuori area destro di Carrus impreciso. Al 65' lancio millimetrico di Mancini per Ferrari, fermato in area da Caglioni: cartellino rosso per l'estremo difensore, penalty per l'Hellas. Dagli undici metri l'ex Albinoleffe raddoppia. Azione manovrata Esposito-Mancini-Russo-Cangi, traversone che arriva sui piedi di Berrettoni, tiro toccato da Altobello che termina in angolo. Ancora Berrettoni trova Hallfredsson, palla tagliata per Mancini (75'), il centrocampista romano converge e tenta di sinistro, Iuliano fa sua la palla in due tempi. Al 92' avanzata di Ragusa da pochi passi, Maietta provvidenziale in chiusura.

HELLAS VERONA-SALERNITANA 2-0 

Marcatori: 17' rig. Ferrari, 67' rig. Ferrari

Hellas Verona: Rafael; Cangi, Abbate (73' Vergini), Maietta, Scaglia; Russo G., Esposito, Hallfredsson; Le Noci (61' Mancini), Ferrari, Berrettoni (76' Selva).
A disposizione: Nicolas, Anderson, Martina Rini, Pichlmann.
Allenatore: Andrea Mandorlini

Salernitana: Caglioni; Altobello, Jefferson, Accursi; Montervino (56' Russo S.), Carrus, Carcuro, Pippa; Fabinho (38' Aurelio), Fava (66' Iuliano), Ragusa.
A disposizione: Peccarisi, Szatmari, Franco, Montalto.
Allenatore: Roberto Breda

Arbitro: Marco Di Bello (Sez. arbitrale di Brindisi)
Note. Ammoniti: Montervino, Abbate, Altobello, Accursi. Espulsi: 65' Caglioni. Recupero: 4'-0'. Spettatori: 22.548

Ufficio Stampa