Casa ABEO: posata la prima pietra insieme all'Hellas Verona / VIDEO

11/Settembre/2017 - 17:50



 

Verona - Villa Fantelli sarà la nuova casa di ABEO (Associazione Bambino Emopatico Oncologico). La prima pietra della struttura che accoglierà bambini e genitori dell'associazione è stata posata questa mattina, alla presenza di una delegazione gialloblù composta dal direttore operativo Francesco Barresi e dei calciatori Matteo Bianchetti e Franco Zuculini, oltre al sindaco di Verona, Federico Sboarina, al presidente ABEO Verona, Pietro Battistoni, all'assessore alla sanità della Regione del Veneto, Luca Coletto, al direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Integrata, Francesco Cobello, al direttore sanitario dell'AOUI Chiara Bovo, al prof. Simone Cesaro, Direttore della UO di Oncoematologia Pediatrica (AOUI Verona), al Presidente dell' Aeroporto di Verona, Paolo Arena e alle altre autorità politiche e sanitarie della città. Sei anni insieme tra ABEO e Hellas Verona, vissuti in una vicinanza tangibile con la società gialloblù che continuerà ad accompagnare i bambini e le famiglie dell'associazione veronese.

Nella foto, da sinistra a destra, Simone Cesare (Direttore della UO di Oncoematologia Pediatrica AUOI Verona), Elena Travenzolo (ABEO Verona), Matteo Bianchetti, Pietro Battistoni (presidente ABEO Verona), Federico Sboarina (sindaco di Verona), Francesco Barresi e Franco Zuculini

Nell'edizione di HV24 sarà disponibile il servizio completo