Serie A TIM: Hellas Verona-Lazio 1-2

27/Settembre/2015 - 17:15



Verona - Hellas ‘beffato’ nello scontro casalingo con la Lazio. Mandorlini opta per un 4-3-3, con il tridente formato da Jankovic e Sala a supporto da Juanito Gomez. Il Verona gioca con carattere contro le difficoltà e la sfortuna, oltre che ad un avversario in forma. Già nel primo tempo l’Hellas scende in campo con grinta. Al 33’ del primo tempo il vantaggio dei gialloblù: sugli sviluppi di un calcio di punizione Juanito Gomez colpisce una traversa, sul pallone si avventa Helander che la insacca di testa. All’inizio della ripresa Juanito è costretto a cedere il passo a Wszolek. Al 18’ una controversa decisione arbitrale: un contatto sospetto tra Keita e Sala e l’arbitro comanda il calcio di rigore. Sul dischetto si fa carico Biglia che non sbaglia. Il Verona reagisce, dimostra di essere vivo e con la voglia di capovolgere il risultato, ma senza soluzioni in attacco è un compito arduo: Wszolek mette in mostra al pubblico del Bentegodi le sue doti di corsa, ma più volte viene fermato in maniera energica dagli avversari (Mauricio viene espulso per somma di cartellini), mentre dalle retrovie Moras e compagni compiono miracoli. Al 41’ arriva il vantaggio della Lazio, grazie ad un calcio di punizione di Biglia che appoggia per Parolo. Il Verona è costretto alla resa, ma il pubblico del Bentegodi saluta i suoi beniamini con calore.

FOTOGALLERY - CLICCA QUI

HELLAS VERONA-LAZIO 1-2

Marcatori: 33' pt Helander, 19' st Biglia (rig.), 41' st Parolo.

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Pisano, Moras, Helander, Souprayen; Greco (dal 16' st Bianchetti), Viviani, Hallfredsson (dal 32' st Matuzalem); Sala, Gomez (dal 10' st Wszolek), Jankovic.

A disposizione: Coppola, Gollini, Albertazzi, Zaccagni, Matuzalem, Wink.

All.: Mandorlini.

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Biglia, Parolo; Anderson (dal 27 st Hoedt), Milinkovic-Savic, Kishna (dal 16' st Mauri); Djordjevic (dal 16' st Keita).

A disposizione: Guerrieri, Berisha, Gil, Braafheid, Morrison, Onazi, Radu, Seck, Cataldi.

All.: Pioli.

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Assistenti: Crispo e Gava.

NOTE. Espulso: Mauricio per somma di cartellini. Ammoniti: Hallfredsson, Lulic, Sala. Spettatori: 16.591 (paganti: 3.383; abbonati: 13.208).